Home / News / Passenger di Alexandra Bracken, nuovo fenomeno young adult
passenger

Passenger di Alexandra Bracken, nuovo fenomeno young adult

 passengerAutore: Alexandra Bracken
Titolo: Passenger
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 410
Costo: 18,90 Euro
Uscita: 28 Marzo 2017

Passenger è il nuovo fenomeno young adult: ha conquistato il primo posto della classifica del New York Times con entrambi i volumi della serie.

Passenger

passengerIn una terribile notte, Etta Spencer – giovanissima violinista – perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino ad ora.

Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare al proprio tempo, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, il capitano della nave. Ma i suoi tentativi per trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio, tempo, tradimento e amore.

Alexandra Bracken

Alexandra Bracken (classe 1987) è nata e cresciuta in Arizona. Laureatasi in Letteratura Inglese e in Storia, ha lavorato a New York in una importante casa editrice e dopo sei anni si è finalmente decisa a scrivere il suo primo romanzo.

La trilogia con cui ha esordito, The Darkest Minds, ha avuto subito grande successo: bestseller del New York Times, è stata tradotta in 13 Paesi e diventerà un film per la 20th Century Fox. Successo di vendite addirittura superato dalla duologia di Passenger.

Tornata in Arizona, ora Alexandra Bracken vive di scrittura.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio Stampa Sperling & Kupfer

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.