Home / Netflix / Maniac: la serie Netflix con Emma Stone e Jonah Hill
maniac

Maniac: la serie Netflix con Emma Stone e Jonah Hill

Maniac: Patrick Somerville alla sceneggiatura

Maniac, la Maniacnuova serie high-profile di Netflix, avrà come sceneggiatore Patrick Somerville, produttore e sceneggiatore di The Leftovers. La serie, con episodi della durata di 30 minuti, avrà come protagonisti Emma Stone (Magic in the Moonlight, Birdman, Irrational Man e il recentissimo La La Land che le è valso il premio come miglior attrice a Venezia 73) e Jonah Hill (Ave Cesare, I trafficanti, solo per citare qualcosa di recente) e sarà diretta da Cary Fukunaga (True Detective – la stagione bella – e Beasts of No Nation). Il progetto, basato sulla serie norvegese del 2014, proviene da Paramount TV e Anonymous Content, con un ordine di 10 episodi.

Maniac: trama e produzione

La premessa di Maniac ruota intorno ai mondi immaginari dei personaggi di Hill e della Stone, entrambi rinchiusi in un ospedale psichiatrico nella vita reale. I due attori e il regista Fukunaga sono produttori esecutivi insieme a Michael Sugar e Doug Wald di Anonymous Content, Kruke Kristiansen & Anne Kolbjornsen e Espen PA Lervaag & Kjetil Indegard. Ashley Zalta sarà una co-produttrice esecutiva.

Al momento non ci sono date certe per il rilascio di questa serie, ma si prevede che possa andare in onda nel 2017, anche se, probabilmente, non nella prima parte dell’anno.

Maniac: la carriera di Patrick Somerville

ManiacSomerville arriva da un un periodo di successo come scrittore/produttore di The Leftovers, drama della HBO. Ha precedentemente scritto per la serie di FX The Bridge e la serie di Fox 24: Live Another Day. Somerville ha anche scritto due antologie di racconti – Trouble (2006) e The Universe in Miniature in Miniature (2010) – e due romanzi – The Cradle (2009) e The Bright River (2012).

Somerville è rappresentato da WME e Principato-Young.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Irene Olivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *