Home / News / La mappa che mi porta a te di J.P. Monninger, romanticismo da vacanza
la mappa che mi porta a te

La mappa che mi porta a te di J.P. Monninger, romanticismo da vacanza

 la mappa che mi porta a teAutore: J.P. Monninger
Titolo: La mappa che mi porta a te
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 384
Costo: 18,90 Euro
Uscita: 29 Agosto 2017

La mappa che mi porta a te di J.P. Monninger. Un grande amore. Il viaggio di una vita. Un segreto che rischia di separare due anime destinate l’una all’altra. Un romanzo per le inguaribili romantiche che sognano amori impossibili e viaggi in città romantiche, che era forse più adatto per stare sotto l’ombrellone, forse.

La mappa che mi porta a te

la mappa che mi porta a teFinito il college, Heather parte per una vacanza in Europa con le amiche del cuore. Ad attenderla a casa c’è un impiego serio, il probabile inizio di una carriera importante. Prima di affrontare le responsabilità della vita adulta, Heather vuole però godersi un’estate di libertà, senza pensieri, senza progetti. È così che incontra Jack, un ragazzo poco più grande di lei che sta ripercorrendo le tappe di un viaggio fatto da suo nonno tanti anni prima, dopo aver combattuto in guerra, e annotato in un diario.

Da Amsterdam a Praga, dall’Italia a Parigi, sarà un’estate indimenticabile, in cui innamorarsi è facile, come sognare di viaggiare per sempre insieme verso un orizzonte che si estende all’infinito. Ma sul loro destino pesa un segreto. E sarà la più grande prova d’amore.

J.P. Monninger

J.P. Monninger vive in New Hampshire. È professore di inglese alla Plymouth State University.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio Stampa Sperling & Kupfer

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.