Home / News / Alan Ball: HBO ordina un family drama all’autore di True Blood
alan ball

Alan Ball: HBO ordina un family drama all’autore di True Blood

HBO e Alan Ball si ritrovano di nuovo insieme, dopo i successi di Six Feet Under e True Blodd. Questa volta lo fanno con un tragicomica drama familiare.

Lo show, al momento ancora senza un titolo, seguirà le vicende di una famiglia multirazziale, composta da un padre, professore di filosofia, una madre avvocato e i loro tre figli adottati (in modo molto politically correct) da Somalia, Vietnam e Colombia. A concludere il quadretto che farebbe invidia al Toscani dei tempi di Benetton, c’è anche il loro unico figlio biologico.

All’apparenza una famiglia perfetta, un clan progressista, ma all’interno si nascondono spaccature profonde. Quando uno dei loro figli inizia a vedere cose che gli altri non vedono ci si domanda se sia malattia montale o veramente qualcosa di diverso?

La serie, creata da Alan Ball, viene descritta come una “riflessione tragicomica sulle complicate forze che lavorano su tutti noi in America al giorno d’oggi.”

Alan Ball

alan ballIl vincitore di Oscar e Ammy Awards, Alan Ball, oltre alle già menzionate Six Feet Under (5 stagioni) e True Blood (7 stagioni), è stato executive producer del drama di Cinemax, Banshee, che è recentemente giunto alla sua quarta stagione ed è anche EP insieme ad Oprah Winfrey del film tv (HBO, 2017) The Immortal Life of Henrietta Lacks. Quest’ultimo vedrà come coprotagonista proprio la stessa Winfrey.

Lo show si aggiunge alla lista di show con cui HBO vuole provare a sostituire Game of Thrones (alla cui fine ormai mancano pochi episodi anche se spalmati in 2 anni) e il precedente addio proprio di True Blood. Nel prossimo futuro infatti, HBO, per rafforzare di nuovo il suo brand drama, un po’ ridotto dalla concorrenza sempre più agguerrita, ha in programma di lanciare Westworld, da JJ Abrams e Jonah Nolan; The Deuce, da David Simon; Sharp Objects con nel cast Amy Adams, da Marti basato sul libro di Gillian Flynn.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.