Home / News / The Americans: in arrivo Laurie Holden nella stagione 5
laurie holden the americans

The Americans: in arrivo Laurie Holden nella stagione 5

Nella quinta stagione di The Americans è in arrivo una lieta sorpresa per Stan Beeman: Laurie Holden.

L’attrice si unisce al cast della serie di FX, giustamente elogiata dalla critica, non solo di oltreoceano, e sarà proprio il nuovo love interest dell’agente Beeman, interpretato dall’ottiom Noah Emmerich. La Holden interpeterà Renée, una nuova arrivata a Washington, che da subito conquista gli sguardi e poi l’interesse dell’agente dell’FBI.

Renée, inoltre, si integrerà alla perfezione con Stan e i suoi “amici” , nel guardare lo sport in TV, nell’andare a bersi una birra in compagnia e addirittura nel seguirlo nelle sue spedizioni di pesca con la mosca. Ma sarà tutto oro quello che luccica? Sarà la donna giusta per l’agente Beeman o, come spesso accade in The Americans, l’apparenza spesso cela altre e più profonde verità?

Laurie Holden a The Americans

laurie holden the americans La Holden ha avuto il suo ruolo di maggior successo nel blockbuster degli ultimi anni di casa AMC (e della TV americana in generale), The Walking Dead. Nella serie ha interpretato per tre stagioni Andrea Harrison, personaggio che ha generato un profondo odio tra la maggior parte del pubblico, pur essendo tra i buoni. Ed è un “ottimo” risultato. Alla sua dipartita nel finale della terza stagione, non sono state versate molte lacrime.

Altri ruoli televisivi della Holden sono stati, più recentemente, delle comparsate come guest-star in Major Crimes di TNT e in Chicago Fire della NBC.

Alcuni crediti riportano sue partecipazioni a prodotti che hanno fatto la storia, come The X-Files e The Shield, ma sicuramente non in ruoli degni di nota. Riuscirà The Americans a farcela prima o poi vedere come attrice capace?

La produzione dei 13 episodi di cui sarà composta la quinta stagione di The Americans è attualmente in corso, in attesa di una data di rilascio nel 2017.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.