Home / News / Taxi Driver compie quarant’anni e festeggia con un ritorno nelle sale
Taxi Driver

Taxi Driver compie quarant’anni e festeggia con un ritorno nelle sale

40 anni?! Eh sì, i capolavori intramontabili come Taxi Driver sembrano fatti ieri. Ed è sempre un piacere rivederli.

Splendidi quarantenni

Quest’anno in occasione dei quarant’anni dall’uscita di Taxi Driver di Martin Scorsese, verrà proiettata la copia restaurata del 2011. Il lavoro è stato portato avanti dalla Sony Pictures che ha realizzato un Taxi Driverrestauro digitale in 4K dal negativo della pellicola originale sotto l’occhio vigile del regista e di Michael Chapman. Ebbene sì, sono passati quattro decenni da quando il giovane Robert De Niro è apparso nei panni del taxista Travis Bickle e mina vagante reduce dal Vietnam. Ai tempi un’escalation di tensione di questo tipo, fatta a regola d’arte scorsesiana, era ritenuta parecchio impegnativa. Per questo motivo, la variazione cromatica verso colori meno saturi su un metodo per evitare la censura. Questa scelta apprezzata dal pubblico e dai critici è stata rivalutata dallo stesso Scorsese ad anni di distanza.

Le proiezioni di Taxi Driver

Dopo l’Inghilterra, questo mese Taxi Driver restaurato verrà proiettato in Austria, Svizzera e nel resto dell’Europa per poi arrivare in America Latina e Australia, da settembre fino alla fine dell’anno. In America era uscito l’8 Febbraio del 1976 Italia, ricordiamo, Taxi Driver usciva nelle sale il 27 Agosto.

Per rinfrescare la memoria

Robert De Niro interpreta il protagonista Travis, un ventiseienne reduce dal Vietnam nel 1973 e affetto da depressione e insonnia, condizione che lo costringe a lavorare di notte come taxista. Il resto del tempo lo passa in solitudine, tra il suo diario, la televisione e film pornografici al cinema. Travis conosce Betsy  un’impiegata dello staff elettorale del senatore di New York Charles Palantine, candidato alle elezioni presidenziali.

Una notte sale sul suo taxi una prostituta tredicenne (Jodie Foster), che Travis cercherà di aiutare, guidato dal profondo disgusto per il degrado sociale dilagante. Il resto, beh, se non ve lo ricordate è meglio andare al cinema!

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook.

Fonte: The Hollywood Reporter.

About Bianca Friedman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.