Home / Festival del Cinema / Presente Italiano: seconda edizione a Pistoia dall’8 al 16 ottobre
Presente Italiano

Presente Italiano: seconda edizione a Pistoia dall’8 al 16 ottobre

La seconda edizione di Presente Italiano, il festival dedicato alla produzione cinematografica nazionale, si terrà dall’8 al 16 ottobre a Pistoia – in vari luoghi della città – per la direzione artistica di Michele Galardini e promosso dall’associazione PromoCinema, con il sostegno del Comune di Pistoia, della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia, Conad del Tirreno, dell’associazione Teatrale Pistoiese e la collaborazione di Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana.

Tanti generi diversi a Presente Italiano

Presente ItalianoIl festival prosegue la sua ricognizione della piccola e media distribuzione italiana, presentando, anche quest’anno, un cartellone di eventi ampio, dove trovano posto la fiction, il documentario, la sperimentazione ma anche i cortometraggi e l’animazione. Nove giorni di incontri, proiezioni, eventi speciali: un evento costruito all’interno del centro città ma che abbraccia soggetti, associazioni e luoghi dislocati su tutto il territorio comunale.

Inaugurazione e chiusura

Ad inaugurare il festival la proiezione del film “Bella e perduta” di Pietro Marcello, evento speciale che si terrà al Piccolo Teatro Mauro Bolognini (ore 21,00). Il film racconta la storia di Pulcinella (Sergio Vitolo), maschera della tradizione campana, intermediario tra i vivi e i morti, che ha la missione di esaudire le ultime volontà di un semplice pastore campano, Tommaso Cestrone: portare in salvo un bufalotto di nome Sarchiapone. La proiezione sarà preceduta da un incontro sulla figura di Pulcinella e da uno spettacolo di marionette (guarattelle di Irene Vecchia) in collaborazione con l’associazione Teatrale Pistoiese. La chiusura del festival sarà invece un omaggio a “Io sono un autarchico” di Nanni Moretti, a 40 anni dall’uscita nelle sale e in collaborazione con l’Arci Nazionale che distribuì, nel ’76, le prime copie nei cineclub dei suoi circoli. Sarà presente il protagonista del film, Fabio Traversa, caratterista di 30 film proveniente dal teatro.

Tra gli eventi collaterali la mostra – in prima italiana – dal titolo “Lo disegnavano Jeeg Robot” dedicata al film diretto e prodotto da Gabriele Mainetti, che ha rappresentato uno dei più grandi successi, anche al botteghino, della stagione cinematografica 2015 / 2016.

Il programma

Il programma presenta 35 film e 23 ospiti (tra registi e attori), e si articola tra eventi, proiezioni e incontri diffusi su sette location della città di Pistoia. La programmazione cinematografica è divisa nelle seguenti sezioni: il concorso; l’omaggio al cinema italiano; futuro italiano; una sezione dedicata ai corti, un omaggio al Festival dei Popoli e altri eventi speciali e collaterali.

Le sezioni: il concorso

Il concorso presenta 6 film, usciti dal settembre 2015 all’agosto 2016, selezionati dai critici e giornalisti Giulio Sangiorgio (Film Tv), Marzia Gandolfi (Mymovies) e Francesco Grieco (Mediacritica). Prima di ciascuno verrà proiettato un cortometraggio di Roberto Catani oppure scelto da quest’ultimo, come “La gazza ladra” di Emanuele Luzzati. In concorso: “Antonia” di Ferdinando Cito Filomarino; “Dustur” di Marco Santarelli; “Per amor vostro” di Giuseppe M. Gaudino; “Loro chi?” di Fabio Bonifacci e Francesco Miccichè; “La buona uscita” di Enrico Iannaccone e “Non essere cattivo” di Claudio Caligari. Il vincitore sarà decretato da una giuria popolare composta da 15 residenti sul territorio della provincia, estratti in modo causale fra coloro che hanno presentato richiesta. Tutte le proiezioni si terranno al cinema Roma. Tra gli ospiti del concorso i registi Marco Santarelli; Ferdinando Cito Filomarino, Giuseppe M. Gaudino; Enrico Iannaccone che incontreranno il pubblico presso la libreria “Lo spazio di via dell’ospizio” dal 9 al 12 ottobre.

Le sezioni: omaggio al cinema italiano

Una delle sezioni portanti di Presente Italiano è quella dell’omaggio al cinema italiano, curata dal docente di cinema Roy Menarini e quest’anno incentrata sulla commedia a cavallo fra anni ’60 e ’70. “Questo genere – ha spiegato Menarini – considerato prevalente nel nostro cinema, possiede in verità molte sfumature che vanno dal comico alla commedia”. Saranno 8 i film proiettati al Teatro Bolognini (a ingresso libero): “Signore e signori buonanotte” di Luigi Comencini, Nanni Loy, Luigi Magni, Mario Monicelli, Ettore Scola, 1976 (a 100 anni dalla nascita di Comencini); “Le belle famiglie” di Ugo Gregoretti del 1964; “L’esorciccio” di Ciccio Ingrassia del 1975; “Casotto” di Sergio Citti del 1977; “Oh, Serafina!” di Alberto Lattuada del 1976; “La patata bollente” di Steno del 1979; “Vedo Nudo” di Dino Risi del 1969 e “Il merlo maschio” di Pasquale Festa Campanile del 1971. La sezione sarà inoltre valorizzata da una tavola rotonda (sabato 15 ottobre, alle ore 11) presso la libreria “Lo spazio di via dell’ospizio” dal titolo “Ridere per ridere. Vita, morte e miracoli del cinema comico italiano”, con Roy Menarini, il docente di Storia del cinema italiano Giacomo Manzoli e Fabio Bonifacci, sceneggiatore e regista di “Loro chi?”..

Le sezioni: futuro italiano

Novità della seconda edizione di Presente Italiano è la sezione “Futuro italiano”, creata con l’intento di sondare il presente e il futuro dell’immagine attraverso incontri con studiosi e filmmaker. I tre talk in programma si svolgeranno nella sala 3 del Centro Culturale Il Funaro e verteranno su “Il documentario sperimentale” con ospite la regista Cristina Picchi (12/10); “Tecnologie della memoria: il film e il video amatoriali in Italia” con Diego Cavallotti (13/10) e “Visioni digitali” con Simone Arcagni (14/10).

Le sezioni: serata di corti sperimentali

Presente ItalianoConfermata la formula della prima edizione, con un programma di circa un’ora di cortometraggi italiani usciti nell’ultimo anno, curata da Giulio Sangiorgio, dal titolo “A space opera”. Le proiezioni si svolgeranno venerdì 14 nella sala 1 del Funaro a partire dalle 21,30.

Le sezioni: corti al Cinetandem

 Novità: sbarca al Funaro, l’iniziativa “Corti in sala” promossa dal Centro Nazionale del Cortometraggio. Una selezione di corti italiani verrà proposta, a partire da domenica 9 ottobre (e per tutta la stagione del centro) all’interno del Cinetandem – Il cinema più piccolo del mondo. Sempre domenica, alle 16, è previsto l’incontro con Roberto Catani.

Le sezioni: omaggio al Festival dei Popoli

Una giornata è dedicata al Festival dei Popoli, il festival internazionale del film documentario, con la proiezione del documentario “Sponde. Nel sicuro sole del nord” di Irene Dionisio (9/10) in collaborazione con le associazioni del territorio che si occupano di accoglienza per i rifugiati.

Premio alla migliore opera prima

Altra novità di questa edizione di Presente Italiano il premio alla migliore opera prima italiana che andrà a Gianclaudio Cappai per il film “Senza lasciare traccia”. Il regista riceverà il premio, realizzato dall’artista Federico Gori, sabato 15 ottobre alle ore 18,15 al cinema Roma.

Proiezione “Il colore dell’erba”

Un film che può essere fruito sia dai non vedenti che dai normovedenti. Una proiezione unica, realizzata in collaborazione con l’Unione Ciechi di Pistoia, che si svolgerà venerdì 14 alle ore 18 nella sala 1 del Funaro.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *