Home / News / Oscars: alcuni dei film stranieri selezionati in vista degli Academy 2017
Oscars

Oscars: alcuni dei film stranieri selezionati in vista degli Academy 2017

E’ ancora presto, ma già si comincia a parlare di Oscars. Ebbene sì, l’89° edizione sembra essere lontana, ma non lo è di certo per gli organizzatori della selezione dei film stranieri, che pian piano si stanno facendo avanti in tutto il mondo.

Ogni paese in corsa verso la selezione agli Oscars

OscarsCiascun paese – o quanto meno la maggior parte di essi – sta operando una selezione nazionale attraverso la quale decidere quale film meglio possa essere il rappresentante alla notte degli Oscars, che si terrà, come consueto, al Dolby Theatre di Los Angeles il prossimo 26 Febbraio.

Già cominciano a muoversi le prime voci, le prime predizioni, le prime impressioni, che suonano tuttavia ancora poco attendibili, vista la distanza temporale che ci separa dalla fatidica data. Ma il tempo, anche se non sembra, stringe.

Notare che questo consiste in un primo passo verso gli Oscars. Infatti, come è verosimile, la selezione subirà un’ulteriore scrematura, per decidere chi davvero concorrerà per i premi.

Nel frattempo tuttavia vi segnaliamo alcune selezioni interessanti:

  • Russia: Paradise di Andrei Konchalovsky, presentato all’ultima edizione della mostra di Venezia;
  • Danimarca: Land of Mine, il dramma di Martin Zandvliet ambientato all’indomani della Seconda Guerra Mondiale;
  • Iran: The Salesman, di Asghar Farhadi, vincitore nel 2002 dell’Oscar come miglio film straniero con A Separation;
  • Messico: Desierto, un thriller sull’immigrazione di Jonas Cuaron, figlio di Alfonso Cuaron, con Gael Garcia Bernal;
  • Cile: Neruda, il biopic di Pablo Larrain sul poeta Pablo Neruda;
  • Spagna: Julieta, il dramma al femminile di Pedro Almodovar;
  • Austria: Stefan Zweig, il biopic drammatico di Maria Schrader sullo scrittore ebreo tanto tornato in voga ultimamente;
  • Serbia: Death in Sarajevo, il thriller Danis Tanovic giocato sul centenario dell’attentato di Sarajevo, vincitore del Grand Prix della giuria alla 66° edizione della Berlinale;
  • Germania: Toni Erdmann, di Maren Ade;
  • Portogallo: Cartas da Guerra, di Ivo M. Ferreira, presentato alla 66° edizione della Berlinale;
  • Svizzera: My life as a courgette, di Claude Barras;

Tanti sono ancora quelli in corso di selezione e degni di nota.

Per ogni notizia e aggiornamento su mondo dello spetacolo, cinema, serie tc e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Lista completa su Wikipedia

Fonte: Hollywood Reporter

About Bianca Friedman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.