Home / News / L’estate addosso: trama e poster del nuovo film di Gabriele Muccino
Gabriele Muccino

L’estate addosso: trama e poster del nuovo film di Gabriele Muccino

Gabriele Muccino torna in Italia. Dopo 4 film girati negli Stati Uniti con cast stellari, il regista de L’Ultimo Bacio è pronto a tornare nelle sale dello stivale con L’estate addosso.

Muccino punta sui giovani attori

Il film è interpretato da giovani attori come Brando Pacitto (Braccialetti Rossi), Matilda Lutz (L’ultima ruota del carro), Taylor Frey (Gossip Girl), Joseph Haro (Diario di una nerd superstar).

Le musiche del film sono curate da Lorenzo Jovanotti. Non a caso il titolo del film è anche un famoso successo del cantate toscano lanciato la scorsa estate nelle radio italiane.

La trama del film

Marco ha 18 anni, sta per diplomarsi al liceo ma di fronte alle fatali scelte della vita, è terribilmente angosciato dall’incertezza assoluta sul proprio futuro. L’estate “della maturità” subisce un improvviso colpo di scena quando, in seguito ad un incidente con lo scooter, Marco riceve dall’assicurazione un risarcimento che gli consentirà di partire per San Francisco.

Con suo grande disappunto però, anche Maria, una compagna di scuola soprannominata da tutti “la Suora”, partirà alla volta della sua stessa meta, ospite della stessa coppia di amici contattati dal compagno di classe Vulcano.

All’aeroporto di San Francisco ci sono ad attenderli due ragazzi, Matt e Paul. Quel che Vulcano non ha detto è che Matt e Paul convivono e sono una coppia gay. Irritazione e pregiudizio si manifestano immediatamente e Marco prende ancor di più le distanze da Maria “la Bigotta”.

Nonostante le premesse, nei giorni seguenti i quattro amici inizieranno a conoscersi, gettando le basi per costruire un’amicizia imprevista e sorprendente e i giorni inizieranno a trascorrere veloci e nuovi per tutti loro. Questa diventerà presto la loro Estate. Per sempre.

L'estate addosso

Per continuare ad essere informati su tutte le notizie del mondo dello spettacolo, seguici sulla nostra pagina Facebook.

About Daniele Marseglia

Ricordo come se fosse oggi la prima volta che misi piede in una sala cinematografica. Era il 1993, film: Jurrasic Park. Da quel momento non ne sono più uscito. Il cinema è la mia droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.