Home / News / News Serie TV / Dai Libri alla TV / Game of Thrones: HBO conferma lo spostamento in estate
game of thrones

Game of Thrones: HBO conferma lo spostamento in estate

In Game of Thrones l’inverno è arrivato, per noi invece dovrà passare e dovrà passare pure la primavera.

HBO ha confermato che i SOLI sette episodi della settima stagione del Drama non saranno presentati fino all’estate 2017 a seguito di un ritardo di produzione imposto per “l’Inverno”. Questa mossa terrà Game of Thrones fuori dalla corsa agli Emmy 2017, visto che il periodo di ammissibilità si conclude il 31 maggio (e il primo giorno di estate 2017 è il 21 giugno).

La volta che Game of Thrones era partito più tardi era stata quest’anno, per la sesta stagione, con una premiere il 24 Aprile.

“Ora che l’inverno è arrivato su Game of Thrones, i produttori esecutivi David Benioff e D.B. Weiss hanno ritenuto che le trame della prossima stagione sarebbero state ricreate con più intensità con un po’ di ritardo nella produzione, per aspettare il clima migliore.” ha detto il presidente della HBO, Casey Bloys, in un comunicato. “Invece del canonico debutto primaverile dello show, stiamo muovendo l’esordio in estate per dare spazio alle riprese.”

La settima stagione di Game of Thrones

game of thronesLa produzione della settima stagione di GoT avrà inizio entro la fine dell’estate in Irlanda del Nord. Altri luoghi dove verranno effettuate le riprese sono la Spagna e l’Islanda.

I registi per la settima stagione includeranno Mark Mylod, Jeremy Podeswa, Matt Shakman e Alan Taylor.

La notizia del ritardo, e la conseguente ricaduta sui premi di stagione, arriva sulla scia delle nomination di quest’anno degli Emmy, nelle quali Game of Thrones è stato uno dei principali candidati con ben 23 nomination, tra cui miglior serie drammatica.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *