Home / News / News Serie TV / Documentari / Di Caprio produce il documentario Frontiersmen per History
leonardo di caprio

Di Caprio produce il documentario Frontiersmen per History

Leonardo Di Caprio ci ha preso gusto coi documentari, dopo Before The Flood, ma questa volta sarà nei panni del produttore e il nuovo prodotto verrà trasmesso dal network History Channel, uno dei canali educational per eccellenza tra i network cabler.

History infatti, ha dato il via libera alla a Frontiersmen (traducibile con Pionieri in Italiano) una serie di documentari in otto appuntamenti, prodotti, appunto, da Di Caprio, tramite la sua Appian Way Productions, e dalla Stephen David Entertainment.

Frontiersmen

frontiersmenFrontiersmen racconta le storie di pionieri iconici per la cultura americana, come Daniel Boone (e il suo andare fin oltre i monti Appalachi), Lewis & Clark, Tecumseh, Davy Crockett e Andrew Jackson (figure leggendarie universalmente dalla guerra ai Creek fino alla rivoluzione texana e a diventare la tigre di Alamo), e di come le loro avventure li abbiano portati ad attraversare terre selvagge con destinazioni ignote. La serie coprirà un arco temporale di 75 anni, dal post guerra d’indipendenza fino alla corsa all’oro californiana, per far vedere come le frontiere abbiano trasformato i primi coloni negli americani di oggi.

DiCaprio e Jennifer Davisson saranno produttori esecutivo per la Appian Way, insieme a Stephen David.

Le dichiarazioni di History Channel

“In quegli anni, l’America è passata dall’essere un opportunità di terra ad essere terra delle opportunità ed è stata una lotta sanguinosa per tutto”, ha detto Paul Cabana, EVP e capo della programmazione di History. “Da Crockett a Boone, vi racconteremo le storie audaci di questi pionieri avventurosi che hanno esplorato il deserto inesplorato e sono divenuti le icone che conosciamo oggi.”

Kristen Burns e Russ McCarroll sono produttori esecutivi per History Channel. A + E Networks detiene i diritti di distribuzione in tutto il mondo.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *