Home / News / Billions: il trailer della stagione 2 della serie con Giamatti e Lewis
billions

Billions: il trailer della stagione 2 della serie con Giamatti e Lewis

La seconda stagione di Billions arriverà il prossimo febbraio in America (il 19 per l’esattezza) e speriamo che poi arrivi in breve tempo anche in Italia.

“Non posso negare quello che sei ancora a lungo”.

Siamo finalmente arrivati a dare un primo sguardo alla seconda stagione di Billions, drama molto costoso di Showtime con Paul Giamatti e Damian Lewis. La clip è una combinazione tra un tipico trailer e un dietro le quinte con featurette, filmati dai nuovi episodi e interviste con il cast.

Billions, la seconda stagione

billionsIn anteprima il 19 febbraio, la seconda stagione di Billions ci farà ritrovare i personaggi in lizza per il controllo in un mondo che cambia, con alle porte una minaccia esistenziale, che sarà anche una scelta tra evoluzione e l’estinzione per tutti loro. La nuova stagione riprende subito dopo il finale della prima, quando il procuratore degli Stati Uniti Chuck Rhoades (Giamatti) era impegnato in un contro faccia a faccia con il miliardario Bobby Axelrod “Axe” (Lewis), re degli hedge founds, nella dura lotta per il predominio non solo lavorativo o legale. La legge contro il denaro, con il potere, il sesso e l’anima di New York in bilico.

Maggie Siff interpreta la moglie di Chuck e psicologa nel mondo degli hedge fund. Malin Akerman interpreta invece la moglie battagliera e fedele di Axe. Del cast fanno anche parte Toby Leonard Moore, David Costabile e Condola Rashad. Le guest star di questa stagione saranno Rob Morrow, Dan Soder, Kelly Aucoin, James Wolk, Christopher Denham, Glenn Fleshle, Mary-Louise Parker, Danny Strong ed Eric Bogosian.

Billions è stato creato, scritto e prodotto (a livello esecutivo) dagli showrunner Brian Koppelman e David Levien.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.