Home / News / American Crime: Cherry Jones si unisce al cast della terza stagione
cherry jones american crime

American Crime: Cherry Jones si unisce al cast della terza stagione

American Crime fa shopping e si regala una nuova brillante attrice per il suo prossimo ritorno con la terza stagione.

La vincitrice di un Emmy, Cherry Jones, infatti, ha firmato con la ABC per prendere parte alla terza stagione dello show trasmesso dal broadcast. La Jones avrà un ruolo ricorrente e interpreterà la matriarca di una grande operazione agricola familiare.

La Jones si unisce in questo modo al resto del cast che era stato annunciato come di ritorno per questa nuova stagione di American Crimes: Felicity Huffman, Timothy Hutton, Connor Jessup, Lili Taylor, così come Regina King, che ha appena vinto il suo secondo Emmy Award proprio per il ruolo interpretato in questa serie. Anche Benito Martinez, visto già nella prima stagione, farà ritorno nello show per la nuova annata.

La Jones, in questo momento, è impegnata anche con Transparent, la cui terza stagione è stata rilasciata da Amazon il 23 Settembre.

American Crime, la terza stagione

american crime felicity huffmanIl produttore esecutivo John Ridley ha detto a Variety che la terza stagione di American Crime si concentrerà sui diritti dei lavoratori, ma avrà anche una parte dedicata al diritto di riproduzione. Rispetto ai due capitoli precedenti, incentrati sulla colpevolezza o l’innocenza di una singola persona, questa stagione si incentrerà “sulla nostra più grande complicità”.

La terza annata sarà ambientata in Nord Carolina, dove le questioni sui diritti LGBT sono state al centro del dibattito per lungo tempo. I set invece saranno a Los Angeles, visto che la produzione (come altre produzioni) sono state incentivate a tornare a girare in California da crediti di imposta dati dal governo dello stato pacifico.

Le riprese inizieranno lunedì 26 settembre, per l’appunto, in California.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Variety

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.