Home / News / News Cinema / Cine Special / 5 film nascosti che trovate su Disney+ e forse non lo sapete
Disney Plus

5 film nascosti che trovate su Disney+ e forse non lo sapete

Disney+ è il servizio di streaming della casa di Topolino ed è ovviamente tarato sui più piccoli. Tuttavia, al di là delle 5 macrocategorie in evidenza sull’applicazione (Disney, Pixar, Marvel, Star wars, National Geographic) ci sono alcuni film che vale la pena recuperare (soprattutto, ma non solo, con i bambini).

Se avete già recuperato i film da vedere assolutamente su Disney+ questi titoli possono fare per voi.

Splash – Una sirena a Manhattan

Una scena di Splash - Una sirena a Manhattan

Si tratta di un filmetto senza troppe pretese, tipico della produzione Disney dell’epoca, con un budget decisamente basso. Si mettevano insieme un po’ di talenti emergenti con una sceneggiatura carina e allegra e si confezionava un film per famiglie. Nel caso specifico però, il caso volle che ad essere messi insieme saranno dei futuri mostri sacri di Hollywood all’inizio delle loro carriere. Tom Hanks era al suo secondo film importante, Daryl Hannah era molto più famosa, avendo già partecipato a Blade Runner, ma era comunque all’inizio della carriera e il regista Ron Howard si stava affacciando alla regia dopo essere stato per anni Richie Cunningham in Happy days. Tra le altre cose, il film venne nominato ad un premio Oscar (per la sceneggiatura).

Flubber – Un professore tra le nuvole

Una scena di Flubber

Altra commedia leggera leggera senza pretese, ma con un mostruoso Robin Williams. Un professore parecchio fuori di testa, alla ricerca di una nuova forma di energia, crea Flubber, un essere verde, gelatinoso e pieno di energia. Dopo una serie di rocambolesche avventure il professore troverà l’amore. Nonostante all’uscita il film fu aspramente criticato, la parte interessante, come spesso accade, è la performance del rimpianto Robin Williams, attore comico di eccezionale valore. 

Sister Act

Una scena di Sister Act

Qui siamo dalle parti del film musicale con Whoopi Goldberg assoluta mattatrice e al suo meglio. La cantante Deloris Van Cartier assiste ad un omicidio perpetrato dal suo fidanzato, Vince LaRocca (un meraviglioso Harvey Keitel) e si rivolge alla polizia che per proteggerla la nasconde in un convento, guidato dalla Madre Superiora (Maggie Smith). Non esattamente il posto più indicato per l’esuberante donna. Da musicista, si dedicherà alla formazione di un coro che riscontrerà un enorme successo. Al di là della trama, il film è una commedia musicale scatenata tutta basata sul talento della Goldberg che è mattatrice assoluta nella gran parte delle scene.

Pirati dei Caraibi

Una scena de I pirati dei Caraibi

Su Disney+ c’è tutta la saga, composta al momento da 5 film: “La maledizione della prima Luna”, “La maledizione del forziere fantasma”, “Ai confini del mondo”, “Oltre i confini del mare”, “La vendetta di Salazar”. La saga segue, nei fatti, le avventure di Capitan Jack Sparrow (Johnny Depp, nel ruolo più importante e caratteristico della sua carriera), anche se nei primi film facevano parte del nutrito cast anche Orlando Bloom e Keira Knightely. Si tratta di una saga di enorme successo commerciale con film d’avventura misti con forti elementi soprannaturali, quindi non adatti a bambini eccessivamente piccoli.

Edward mani di forbice

Una scena di Edward mani di forbice

Dopo Batman, successo commerciale ma di difficile realizzazione a causa delle ingerenze della produzione, Tim Burton decide di dedicarsi ad un progetto più piccolo ma completamente personale e realizza quello che probabilmente è il suo capolavoro. Si tratta di una commedia cupa, agrodolce e delicatissima. Johnny Depp è al suo primo ruolo da protagonista al cinema, Winona Ryder ha poca esperienza in più ma sono entrambi giovanissimi e bellissimi, ma presentano già una forte presenza scenica. In un piccolo ruolo, poco più di un cameo, anche l’ultima interpretazione di Vincent Price. Fu uno dei più grandi successi commerciali di Tim Burton e lanciò definitivamente le carriere dei due protagonisti. Burton, poco dopo, tornò a dirigere Batman ma ottenendo meno successo rispetto alla prima uscita.

Seguici su Facebook!

About Marco Berlinghieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *