Home / News / News Serie TV / Dai Libri alla TV / The Handmaid’s Tale: casting per la nuova serie Hulu
handmaid's tale

The Handmaid’s Tale: casting per la nuova serie Hulu

handmaid's taleMax Minghella e Ann Dowd sono stati aggiunti al cast dell’adattamento del bestserller di Margaret Atwood, The Handmaid’s Tale (il racconto dell’ancella in italiano) in 10 episodi per Hulu. Oltre a questi nuovi ingressi nello show era già presente Elisabeth Moss nel ruolo della protagonista.

Il racconto dell’ancella (The Handmaid’s Tale) è un romanzo distopico di Margaret Atwood del 1985. Ambientato in un futuro prossimo, in una teocrazia totalitaria che ha rovesciato il governo degli Stati Uniti, il romanzo è una metafora che vuole raccontare, con lo stratagemma del romanzo distopico, la condizione di asservimento della donna nella società.

I personaggi de The Handmaid’s Tale

handmaids taleElisabeth Moss avrà il ruolo di Offered (Difred in italiano), una delle donne fertili costretta in schiavitù sessuale nella speranza di ripopolare il pianeta. Max Minghella (Mindy Project) interpreterà Nick Blaine, un guardiano di Gilead, la teocrazia totalitaria di cui parlavamo sopra che, essendo l’aiutante del Comandante Waterford, avrà una connessione con Offered, anche se lei sarà incerta se lui faccia parte o meno della polizia segreta.

Per quanto riguarda l’ex Patti di The Leftovers, la Dowd sarà la zia Lydia, ossia colei che indottrina le ancelle nel sistema Gilead. Lydia le addestrerà, con ogni mezzo necessario, per il loro ruolo rituale di schiave sessuali da impiegare nelle case dei’ comandanti, l’elite di Gilead “.

Il drama andrà in produzione quest’autunno ed è atteso al debutto il prossimo anno.

Il romanzo

Il romanzo ha vinto il Premio Arthur C. Clarke 1987 e il Governor General’s Award ed è stato candidato al Premio Nebula, al Premio Prometheus e al Booker Prize. Nel 1990 il romanzo è stato portato sul grande schermo nell’omonimo film diretto da Volker Schlöndorff.

Il Racconto dell’Ancella in Italiano lo potete trovare in Edizione Tea

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.