Home / News / News Serie TV / Dai Libri alla TV / The Handmaid’s Tale: arriva Samira Wiley da OITNB
handmaid's tale

The Handmaid’s Tale: arriva Samira Wiley da OITNB

Nuovo acquisto per The Handmaid’s Tale ed è un acquisto di quelli belli tosti. Nel mondo in cui vice un regime distopico di stampo religioso e maschilista arriva direttamente da Orange is The New Black Samira Wiley, nel ruolo di miglior amica (e fortunatamente alleata) di Elisabeth Moss.

Il racconto dell’ancella (The Handmaid’s Tale) è un romanzo distopico di Margaret Atwood del 1985. Ambientato in un futuro prossimo, in una teocrazia totalitaria che ha rovesciato il governo degli Stati Uniti, il romanzo è una metafora che vuole raccontare, con lo stratagemma del romanzo distopico, la condizione di asservimento della donna nella società

La Wiley dovrebbe essere una ex compagna di college di Offered e ora tirocinante ancella insieme a lei al Red Centre, come riportano indiscrezioni raccolte da The Holliwood Reporter.

Il cast include anche Max Minghella (The Mindy Project) e Ann Dowd (The Leftover), come riportato anche da noi precedentemente.

La Waley, ruolo in The Handmaid’s Tale e altri progetti

handmaid's talePer la Waley quest’opportunità è il primo ruolo concreto da regular in una serie dopo aver partecipato per più anni allo dramedy carcerario Orange is The Black. Non troppo sconnessi questi due ruoli, vista la posizione sostanzialmente da prigioniera che vive in entrambe questi show.

La Waley apparirà con un ruolo ricorrente anche nella comedy di FXX You’re the worst. Recentemente ha recitato in uno spettacolo off-Brodway, Daphne’s Dive, diretta da Thomas Kail (Hamilton).

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: The Hollywood Reporter

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *