Home / News / News Serie TV / Dai Comics alla TV / Arrow: nella stagione 5 ci sarà un vigilante dal nome speciale
arrow

Arrow: nella stagione 5 ci sarà un vigilante dal nome speciale

Arrow nell’ultima stagione è vissuta di alti e bassi, anche se sinceramente più bassi che alti e il finale della quarta annata, se ha indotto qualcuno a tornarci per la quinta, lascia presagire un cambio di rotta della serie. Nuovi personaggi sono stati annunciati per la prossima stagione, e l’ultimo sarà un vigilante con quello che potrebbe esserere, più o meno, il miglior nome di sempre. Questo nuovo vigilante sarà conosciuto come … wait for it .. Vigilante.

DA QUI IN POI POTREBBERO ESSERCI SPOILER SULLA PROSSIMA STAGIONE DI ARROW

Il nuovo vigilante Vigilante – conosciuto anche come Adrian Chase, ad essere noiosi – sarà interpretato da Josh Segarra di Chicago P.d. nella prossima stagione di Arrow. Il personaggio è un nuovo procuratore distrettuale di Star City, che fa amicizia con il sindaco ad interim Oliver Queen. Chase, inizialmente cercherà di ripulire le strade di Star City tramite il sistema giudiziario, ma poi passerà alle azioni clandestine. Segarra ha firmato per un ruolo da regular, secondo Deadline, e quindi, notizia eclatante, non farà la fine degli altri procuratori distrettuali di Star City, ossia venir ucciso dopo due episodi.

segarraIl ruolo di Adrian Chase in Arrow è del tutto simile a quello della sua controparte nei fumetti DC Comics, e, come Arrow insegna e domanda, sarà un personaggio pieno zeppo di tragedie. Adrian Chase compare nei fumetti DC Comics per la prima volta in una nuova storia New Teen Titans nel 1983 come un procuratore distrettuale di New York, la cui famiglia viene uccisa dalla mafia. La perdita della moglie e dei figli lo motiva a perseguire il crimine al di fuori della legge. Arrow, comunque, non si rifà sempre al canone dei fumetti per la sua trama trama, ma gli sceneggiatori di questa serie adorano uccidere le donne per creare i traumi originari, quindi la scommessa sulla fedeltà all’originale, potrebbe essere scontata.

La china che ha preso Arrow nelle ultime stagioni ha puntato molto spesso sull’involontario ridicolo e un vigilante, chiamato Vigilante, non può che inquadrarsi correttamente in questa deriva.

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *