Home / News / Keith Richards: tra film e programmi TV
Keith Richards

Keith Richards: tra film e programmi TV

Keith Richards, una delle icone del rock più resistenti sembra voler ancora una volta riaffermare quanto sia impossibile ritirarsi dalle scene. Da buon instancabile mostro sacro del rock proporrà infatti un nuovo film della BBC e un programma nel weekend.

Nuovi progetti per Keith

Keith Richards, chitarrista dei Rolling Stones sembra essere una specie di miracolo medico e umano. Dopo una vita spericolata senza troppe privazioni e dopo aver chiuso con la cocaina alla tenera età di 62 anni, lo troviamo ancora a mettersi in gioco. Il nuovo film è diretto dal celebre documentarista del rock Julien Temple (The Filth and the Fury) e si chiamerà Keith Richards – The Origin of Species, della durata di 60 minuti. Nel film ripercorrerà il ritorno di “Keef” ai suoi anni di formazione, nell’Inghilterra del secondo dopo guerra. Per la prima volta parlerà delle sue radici suburbane e dell’impatto che la sua generazione ha avuto sulla cultura pop.

“Negli anni ’50/’60 si sentiva che un cambiamento sarebbe arrivato”

“Certamente è quello che ho sentito per la mia generazione, era quello che stava accadendo e il sentimento diffuso. Era tempo di oltrepassare i limiti. Il mondo è nostro ora e puoi alzarti o cadere su di esso.” Queste le parole di Keith Richards, il cui film sarà il pezzo forte della nuova serie My Generation della BBC, in un programma della durata di un anno che ripercorrà la storia della pop music nei decenni.Keith-Richards

Oltre al film sono previste due notti di trasmissione firmata e condotta da Keith Richards: Keith Richards’ Lost Weekend. Keith non ha ancora rivelato nulla a proposito dei contenuti, ma potrebbero essere compresi documentari, film e anche performance dal vivo. Egli motiverà anche la sua selezione.

Ricordiamo le parole di Temple, i cui ultimi film hanno trattato di altre star della musica, tra cui The Clash e Dr. Feelgood: “Ascoltare i primi Stones da bambino mi ha cambiato la vita. Ho sentito la possibilità di vivere in un modo nuovo, che potevo diventare una certa persona, qualcosa di cui volevo far parte. Senza alcun dubbio ho pensato che Keith Richards era l’origine delle specie.”

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Bianca Friedman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.