Home / News / News Libri / Eventi letterari / Bookcity a Milano: gli autori di Nord, TEA e Tre60 che parteciperanno
bookcity

Bookcity a Milano: gli autori di Nord, TEA e Tre60 che parteciperanno

Ricco di appuntamenti il Bookcity di Milano, evento che presenterà novità e organizzerà incontri in tutto il capoluogo meneghino nel weekend dal 17 al 20 Novembre. Molti saranno gli scrittori coinvolti in pubblici dibattiti e interviste. Qui vi diamo una rapida carrellata degli scrittori delle case Editrici Nord, Tea e Tre60.

Appuntamenti con gli autori Nord, TEA e tre60

Glenn Cooper a Bookcity:

19 novembre 2016

17:00 – Salone d’Onore La Triennale di Milano, Viale Alemagna 6

In buona fede. La chiesa e i suoi misteri tra realtà e fiction.

glenn cooper bookcityUna conversazione tra Glenn Cooper e Gianluigi Nuzzi in occasione dell’uscita di Il segno della croce (Nord), il nuovo romanzo di Glenn Cooper.

20 novembre 2016

11:00 – Mondadori Megastore, piazza Duomo 1

L’autore firma le copie del suo romanzo Il segno della croce (Nord).

12:30 – Teatro Franco Parenti, Sala A come A, via Pier Lombardo 14

Generazione Harry Potter: nuovi lettori crescono.

A seguire la proclamazione dei 10 vincitori del torneo letterario IoScrittore 2016.

Con Pierdomenico Baccalario, Glenn Cooper, Valentina D’Urbano, Stefano Mauri, Gianluca Mazzitelli, Luigi Spagnol, Chiara Valerio. Modera Antonio Prudenzano.

 

Gli altri eventi a Bookcity:

19 novembre 2016

Essere corpo bookcity11:00 – Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, Thinkering Lab, via San Vittore 21

Body Conscious Design: come riprogettare i diversi aspetti della nostra vita a partire dal corpo.

In occasione dell’uscita del suo libro Essere corpo (TEA), Jader Tolja, medico e ricercatore, illustrerà con esempi concreti come la consapevolezza del corpo rivela prospettive inaspettate in molti campi.

Introdurrà e converserà con l’autore Fabrizio Andreella, storico della mentalità.

11:30 – La Teiera Eclettica, via Melzo 30

L’amore in una tazza di tè.

Un’occasione per parlare del romanzo Le regole del tè e dell’amore (tre60) con l’autrice, Roberta Marasco, e degustare i tè citati nella storia, fra gli aromi e i sapori della Teiera Eclettica.

18:00 – Castello Sforzesco, Sala della Balla

io caterina bookcityCaterina Sforza: i segreti, le battaglie e la storia di una donna straordinaria.

La vita incredibile di una delle protagoniste più moderne della Storia italiana raccontata dalla sua discendente direttaFrancesca Riario Sforza in occasione dell’uscita del suo romanzo Io, Caterina (Nord).

Introduce l’autrice Alessandra Appiano.

18:00 – Casa Museo Boschi Di Stefano, via Giorgio Jan 15

Notti, nebbie, navigli e bar.

Tra giallo e feuilleton, un viaggio nella Milano del Boom economico con Erica Arosio e Giorgio Maimone, autori di Non mi dire chi sei (TEA). Con gli autori interviene il fotografo Uliano Lucas.

20 novembre 2016

15.00 – Borsa italiana, piazza Affari 6

Il rosa che (non) ti aspetti. Reading e chiacchiere tra autrici.

Con Rossella Calabrò, Valeria Corciolani, Bianca Garavelli, Paola Gianinetto, Viviana Giorgi, Sabrina Grementieri, Monica Lombardi, Elena Malagodi, Roberta Marasco, Barbara Solinas, Adele Vieri Castellano.

Moderatrici: Maria Paola Romeo, Valentina Voch.

18:00 – Studio Museo Francesco Messina, via San Sisto 4/A

Hypnos. L’ipnosi che uccide.

È possibile condizionare qualcuno fino a spingerlo a compiere un delitto? Ne parlano Lorenzo Beccati e Luca Crovi in occasione dell’uscita di Aenigma (Nord) di Lorenzo Beccati.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *