Home / News / Venezia 74: ecco i nomi delle quattro giurie internazionali della Mostra
Venezia 74

Venezia 74: ecco i nomi delle quattro giurie internazionali della Mostra

Sono stati resi noti i nomi presenti nelle quattro giurie internazionali di Venezia 74. In attesa di scoprire quale sarà il programma completo che verrà esposto in conferenza stampa il prossimo 27 Luglio, vi riportiamo di seguito i nomi dei giudici dell’edizione 2017 della Mostra d’Arte Cinematografica veneziana.

La giuria del Concorso Venezia 74

Già sappiamo che la giuria della sezione principale del concorso sarà presieduta da Annette Bening (per ulteriori informazioni leggere qui). Ecco le altre personalità che verranno chiamate per l’assegnazione dei premi di Venezia 74.Venezia 74

  •  la regista e sceneggiatrice ungherese Ildikó Enyedi; con Il mio XX secolo vince la Caméra d’or per la miglior opera prima a Cannes e il film viene incluso tra i migliori 12 film ungheresi di tutti i tempi. In Concorso a Venezia nel 1994 con Magic Hunter e a Locarno nel 1999 con Simon mágus, con il suo ultimo film, On Body and Soul, ha vinto l’Orso d’Oro a Berlino nel 2017.
  • il regista, produttore e sceneggiatore Michel Franco; nato e cresciuto in Messico, è autore di cinque lungometraggi, quattro dei quali presentati a Cannes. Después de Lucía e Las hijas de Abril vincono rispettivamente il premio per il miglior film e il Premio della Giuria di Un Certain Regard, mentre Chronic, presentato in Concorso, vince il premio per la miglior sceneggiatura. Ha prodotto Desde allá di Lorenzo Vigas, Leone d’oro a Venezia nel 2015.
  • l’attrice inglese Rebecca Hall; si alterna tra Gran Bretagna e Stati Uniti dove ha lavorato con registi come Christopher Nolan, Steven Spielberg e Woody Allen, grazie al quale ottiene una nomination ai Golden Globe per Vicky Cristina Barcelona. È apparsa inoltre in The Town, Una promessa, Iron Man 3. Per la sua interpretazione di Christine, ottiene il plauso della critica e una serie di importanti riconoscimenti a livello internazionale.
  • l’attrice Anna Mouglalis, volto iconico del cinema francese d’autore. Ancora giovanissima, appare in La captive (2000) di Chantal Akerman. Diventa celebre in Italia grazie al suo ruolo in Romanzo criminale (2005) di Placido. Si divide tra Italia e Francia in film di autori quali Arnaud Desplechin, Mario Martone, Philippe Garrel, ed è nel cast di Gainsbourg (Vie héroïque), protagonista ai César 2011.
  • il critico cinematografico anglo-australiano David Stratton; ha diretto per quasi vent’anni il Sydney Film Festival e ha fatto parte delle giurie dei più importanti festival mondiali tra cui Venezia, Cannes e Berlino. Per vent’anni collaboratore di Variety, Stratton ha prodotto e condotto importanti show televisivi dedicati al cinema.
  • l’attrice Jasmine Trinca, una delle più importanti interpreti italiane della sua generazione. È stata protagonista in opere di Nanni Moretti, Marco Tullio Giordana, Michele Placido, i Taviani. Nel 2009 a Venezia ha vinto il Premio Marcello Mastroianni per Il grande sogno, mentre nel 2017 è stata miglior attrice di Un Certain Regard a Cannes per Fortunata. Ha inoltre vinto due Nastri d’argento.Venezia 74
  • Edgar Wright, regista e sceneggiatore inglese dell’iconica Trilogia del Cornetto, con Simon Pegg e Nick Frost, iniziata con L’alba dei morti dementi (2004), che ha rivitalizzato la parodia di genere. Nel 2010 ha diretto Scott Pilgrim vs. the World, originale esperimento tra cinema e fumetto. Attualmente è nelle sale Usa con Baby Driver – Il genio della fuga che sta ottenendo grande successo. Il film uscirà in Italia il 7 settembre.
  • il regista, produttore e sceneggiatore Yonfan; cosmopolita, cresciuto a Taiwan e attivo a Hong Kong, ha scritto, diretto e prodotto tutti e tredici i suoi film, tra i quali Breaking the Willow (2003) e Prince of Tears (2009), presentati a Venezia, il secondo in Concorso, contribuendo poi al progetto Venezia 70 – Future Reloaded. Ha lavorato con le maggiori star cinesi tra cui Maggie Cheung, Chow Yung-fat e Daniel Wu, lanciato con Bishonen.

La giuria di Orizzonti

  • il regista italiano Gianni Amelio (Presidente);
  • Rakhshan Banietemad, una delle più importanti registe iraniane, autrice di numerosi documentari e film di finzione;
  • la regista statunitense Ami Canaan Mann, autrice di lungometraggi;
  • il regista, sceneggiatore e curatore irlandese-scozzese Mark Cousins;
  • lo sceneggiatore, architetto e curatore artistico argentino Andrés Duprat;
  • la regista e sceneggiatrice belga Fien Troch;
  • Rebecca Zlotowski, sceneggiatrice e regista francese, autrice di lungometraggi.

La giuria di Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”

  • il regista e sceneggiatore francese Benoît Jacquot (Presidente), più volte presente in Concorso alla Mostra del Cinema di Venezia;Venezia 74
  • il critico, professore e programmatore cinematografico inglese Geoff Andrew;
  • Albert Lee, una delle figure più esperte e versatili dell’industria cinematografica di Hong Kong;
  • l’attrice italiana Greta Scarano, protagonista nel film Senza nessuna pietà di Michele Alhaique;
  • Yorgos Zois, regista greco che ha lavorato come assistente di Theo Angelopoulos.

La giuria di Venice Virtual Reality

  • il regista John Landis (Presidente), figura chiave del cinema americano degli ultimi quarant’anni.
  • Céline Sciamma, sceneggiatrice e regista francese.
  • l’attore e regista Ricky Tognazzi.

Venezia Classici

Inoltre, come già annunciato, il regista italiano Giuseppe Piccioni (Fuori dal mondoLuce dei miei occhiQuesti giorni) sarà il Presidente della Giuria di studenti di cinema che assegnerà i premi Venezia Classici per il Miglior Film Restaurato e per il Miglior Documentario Sul Cinema. Per vedere i film di Venezia Classici in concorso a Venezia 74 potete leggere qui.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Sito Ufficiale de La Biennale

About Bianca Friedman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.