Home / News / True Detective: David Milch potrebbe aiutare con la terza stagione
david milch true detective

True Detective: David Milch potrebbe aiutare con la terza stagione

True Detective potrebbe non essere arrivato al copolinea, dopo tutto. Quasi due anni dopo aver concluso la sua seconda stagione, che è stata ricevuta molto meno favorevolmente di quanto lo sia stata la prima, sia dalla critica che dal pubblico, la serie antologica della HBO sta tornando a mostrare segni di vita.

Entertainment Weekly riporta che il creatore Nic Pizzolatto ha scritto almeno due episodi di una potenziale terza stagione e, ancora più emozionante, David Milch, il creatore di show storici come Deadwood e NYPD Blue, potrebbe essere stato incaricato di collaborare alla creazione della storia.

True Detective, Milch e Pizzolatto

Tutte queste restano ancora rumors e molto è ancora in sospeso. True Detective deve ancora ricevere formalmente il semaforo verde per la terza stagione, e non ci si aspettava certo che Milch arrivasse come showrunner per questo prossimo giro in giostra, considerando che la sua collaborazione con Pizzolatto comporterà, in gran parte, di dover scrivere insieme. true detectiveMatthew McConaughey e Woody Harrelson hanno recitato nella prima stagione, mentre Colin Farrell, Rachel McAdams, Vince Vaughn e Taylor Kitsch erano i protagonisti della seconda.

“Nic e HBO sono aperti alla possibilità di realizzare ad un’altra stagione”, ha detto Casey Bloys, responsabile della programmazione della HBO, lo scorso luglio. “Non credo che Nic abbia preso una decisione a riguardo e credo stia lavorando su altri progetti. Siamo aperti al fatto che possa essere qualcun’altro a scrivere e Nic fornisca una sua supervisione. Si tratta di un franchising di valore, non è morto, noi non abbiamo ancora maturato una decisione per la terza stagione”.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Indiewire

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.