Home / News / News Libri / Fantasy/Sci-Fi / Traveller di Alexandra Bracken, uno sci-fi che ha conquistato i giovani USA
traveller

Traveller di Alexandra Bracken, uno sci-fi che ha conquistato i giovani USA

 traveller Autore: Alexandra Bracken
Titolo: Traveller
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 468
Costo: 18,90 Euro
Uscita: 18 Aprile 2017

Traveller di Alexandra Bracken. Il secondo e ultimo capitolo della serie che ha conquistato il cuore dei giovani lettori americani e i vertici delle classifiche.

Traveller

traveller Alla sua pubblicazione negli Stati Uniti, Traveller ha esordito al primo posto della classifica dei best seller del New York Times.

Etta Spencer non sapeva di poter viaggiare nel tempo fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, lontana dal ragazzo che ama e derubata dell’unico oggetto che avrebbe potuto proteggere la linea temporale e salvare sua madre, Etta deve fare i conti con una scioccante rivelazione.

Una verità in grado di mettere in discussione tutto quello per cui ha combattuto fino ad ora, e che potrebbe cambiare pericolosamente per sempre il suo futuro.

Alexandra Bracken

Alexandra Bracken (classe 1987) è nata e cresciuta in Arizona. Laureatasi in Letteratura Inglese e in Storia, ha lavorato a New York in una importante casa editrice e dopo sei anni si è finalmente decisa a scrivere il suo primo romanzo.

La trilogia con cui ha esordito, The Darkest Minds, ha avuto subito grande successo: bestseller del New York Times, è stata tradotta in 13 Paesi e diventerà un film per la 20th Century Fox. Successo di vendite addirittura superato dalla duologia di Passenger. Tornata in Arizona, ora Alexandra Bracken vive di scrittura.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio Stampa Sperling & Kupfer

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *