Home / News / The Post sarà il titolo definitivo del nuovo film di Steven Spielberg
The Post

The Post sarà il titolo definitivo del nuovo film di Steven Spielberg

Lo annunciano la Fox e la Amblin Enterntainement: il film sullo scandalo dei Pentagon Papers di Steven Spielberg avrà come titolo definitivo The Post.

The Post: uno dei titoli possibili per gli Oscar 2018

The PostIl film, precedentemente intitolato The Papers porta sul grande schermo le vicende legate alla decisione del Washington Post di pubblicare i celebri Pentagon Papers nel 1971. Il film, che vedremo sicuramente entrare in competizione con All the Money in the World e con The 15:17 to Paris agli Oscar 2018 (per saperne di già clicca qui), sarà proiettato in anteprima limitata il 22 dicembre di quest’anno e sarà disponible nei cinema dal 12 gennaio 2018.

Un film da una vicenda eclatante della stampa statunitense

The Post racconterà un momento decisivo nella storia della stampa libera americana; nel 1971 il quotidiano decise infatti pubblicare le rivelazioni top secret del dipartimento della difesa sulle strategie e i rapporti del governo degli Stati Uniti con il Vietnam. L’allora presidente Richard Nixon e il procuratore generale John Mitchell, presi dal panico e dalla collera, reagirono inviando un’ingiunzione che costrinse a cessare la pubblicazione dei documenti che avrebbero enormemente minato la sua credibilità. Il New York Times e il Washington Post fecero quindi appello alla Corte Suprema, rifacendosi al primo emendamento. Il giudice confermò la legittimità della pubblicazione, annullando l’ingiunzione a favore della libera stampa.

The PostIl cast è all’altezza della grandiosità del progetto: Tom Hanks interpreta Ben Bradlee, un giornalista del Post, mentre Maryl Streep interpreta Kathrine Graham, la direttrice della redazione del giornale. Ad affiancarli nel cast Sarah Paulson, Bob Odenkirk, Matthew Rhys, Bradley Whitford, Carrie Coon, Jesse Plemons, David Cross, Alison Brie, Bruce Greenwood, Tracy Letts, e Michael Stuhlbarg.

The Post è cofinanziato dalla Fox e dalla Amblin Entertainment; la Fox gestirà la distribuzione statunitense mentre la Amblin si occuperà del mercato internazionale, appoggiandosi a Universal, eOne, Reliance e ad altri distributori.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Variety

About Anna Mistrorigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.