Home / News / The Disaster Artist: ecco in esclusiva alcune rivelazioni di James Franco
james franco

The Disaster Artist: ecco in esclusiva alcune rivelazioni di James Franco

Il candidato Oscar James Franco è stato molto impegnato negli ultimi anni, in modo quasi ossessivo. Recentemente, però, le cose sono cambiate: l’attore si è infatti focalizzato su pochi progetti, tra cui contiamo l’acclamata serie targata HBO, The Deuce, e il nuovo film The Disaster Artist, che lo vede recitare nei panni del regista e attore Tommy Wiseau, durante la realizzazione di The Room, il suo famigerato film del 2004. Inizialmente, però, James Franco non avrebbe dovuto fare parte dell’ampia comunità dedicata a celebrare la passione (e l’ilarità) di un artista che si è messo in gioco al 100%.

Vediamo un po’ quello che l’attore ha rivelato in esclusiva in un’intervista a Variety, durante il podcast “Playback”.

La scoperta di The Room e di Tommy Wiseau

“Sono entrato tardi in gioco”, ha affermato. “Tra tutti i miei colleghi, sono stato probabilmente james francol’unico a venire a conoscenza di The Room leggendo un libro”. E infatti, James Franco si è approcciato alla storia sulla catastrofica pellicola grazie al racconto del making-of di Greg Sestero (The Disaster Artist: My Life Inside The Room, the Greatest Bad Movie Ever Made), cosa che lo ha portato a realizzare un film davvero ironico e piacevole, capace di mettere in risalto la passione per il cinema.

The Disaster Artist racconta la storia di Tommy Wiseau, regista di The Room, uno dei film più criticati di sempre, tanto da essere stato designato come “il Quarto Potere dei film brutti”. Personaggio singolare e un po’ inquietante, Wiseau persuade l’amico Greg Sestero con la sua travolgente passione per il cinema, tanto che quest’ultimo diventa suo collaboratore nella realizzazione del film. The Disaster Artist ripercorre quindi la nascita della loro amicizia e il dietro le quinte a dir poco rocambolesco di The Room.

“È evidente che questi due ci hanno messo il cuore”, ha dichiarato Franco. “Ho subito pensato che l’ingrediente segreto di The Room fosse la passione di Tommy, il fatto che per lui questo film fosse qualcosa di estremamente personale. Qualunque cosa possa dire oggi come oggi, in quella pellicola ci ha messo corpo e anima. Forse ho ricevuto quest’impressione perché ho letto prima il libro di Sestero, senza sapere molte cose su The Room. Nel racconto, Greg parla anche dei tristissimi messaggi che Tommy gli lasciava, alcuni erano addirittura inclini al suicidio. Insomma, scoprire The Room dal dietro le quinte è stata un’esperienza davvero intensa”.

James Franco, una carriera poliedrica

Per quanto riguarda la sua carriera passata, James Franco ha spiegato che era davvero interessato a james francotutti quei lavori (i suoi crediti cinematografici sono ormai più di 50). “Ad un certo punto, circa dieci anni fa, mi sono detto che probabilmente questa sarebbe stata l’unica vita che avrei vissuto, per cui non aveva senso pensare a quello che poteva essere giusto o sbagliato per la mia carriera. Ecco perché mi sono dedicato a tutti quei lavori, prendendoli il più seriamente possibile. Ho studiato, ci ho dato dentro, non volevo essere un attore di secondo livello. Non rimpiango nulla di tutte queste esperienze”.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Variety

About Alice Tonasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.