Home / News / News Libri / Narrativa / Storia della piccola volpe che mi insegnò il perdono di Sergio Bambarén
sergio Bambaren

Storia della piccola volpe che mi insegnò il perdono di Sergio Bambarén

sergio Bambaren Autore: Sergio Bambarén
Titolo: Storia della piccola volpe che mi insegnò il perdono
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 112
Costo: 15,90 Euro
Uscita: 04 Aprile 2017

Marley ha insegnato la pazienza a una famiglia americana. Un nuovo racconto di Sergio Bambarén incentrato sul ritorno alla natura, sul legame forte con gli animali e sulla difesa del pianeta.

Storia della piccola volpe che mi insegnò il perdono

Tra spiritualità e racconto, Bambarén offre una storia di vita nella natura denunciando la fragilità del pianeta. Protagonista la piccola volpe selvatica che l’autore ha chiamato Chiqui, da Chiquita ovvero piccolina, e con la quale instaura un dialogo silenzioso e toccante. Intorno a loro vivono altri piccoli animali, dal granchio al delfino, dal formichiere all’usignolo, che finiscono per costituire una piccola famiglia. Una storia vera, un inno all’amore e al rispetto per l’altro, in qualsiasi forma.

Sergio Bambarén

Sergio Bambarén, australiano, è nato in Perù e ha vissuto molti anni negli Stati Uniti. Esperto surfista, sensibile alle battaglie ecologiste per la salvaguardia dei mari, ha scritto libri di grande successo, il primo dei quali, Il Delfino, è un vero e proprio cult.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio Stampa Sperling & Kupfer

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *