Home / News / Spiderman: Donald Glover nel cast del prossimo capitolo
spiderman

Spiderman: Donald Glover nel cast del prossimo capitolo

News dal mondo di Spiderman. Ogni tanto, il mondo del cinema ha una buona dose di ironia. L’esempio più recente? Donald Glover, anni dopo un’appassionata campagna dei fan per farlo entrare in un certa super-tuta rossa e blu, finalmente si unisce al cast di Spider-Man: Homecoming. Ma non, come alcuni dei suoi fan speravano, nel ruolo di Uomo Ragno.

gloverSecondo Deadline, Glover si unisce al film in un ruolo che, fino ad ora, rimane un mistero. Come abbiamo visto in Captain America: Civil War, Sony e Marvel Cinematic Universe hanno già trovato il loro nuovo Spider-Man: il ventenne britannico Tom Holland.

La discussione era avvenuta sei anni fa, al tempo del primo recasting di Spiderman. Ci fu un acceso dibattito su Twitter, con una campagna chiamata #Donald4Spiderman. Numerosi fan volevano ala star di Community Glover per interpretare Spiderman; altri avevano difficoltà ad accettare l’idea di un afroamericano. La parte invece era andata a Andrew Garfield, circa un mese dopo la campagna, ma non c’era acredine tra i due, in gran parte perché quando Glover aveva lanciato la campagna, stava (più o meno) scherzando.

spidermanL’anno scorso, prima che venisse confermato che Holland avrebbe preso il ruolo, la gente si chiedeva se sarebbe stato il turno di Glover. All’annuncio di Holland, invece, non tutti erano entusiasti di vedere un altro ragazzo bianco assumere il ruolo.

Per lo meno, sembra che il prossimo film di Spider-Man stia cercando di promuovere la diversità all’interno del suo cast di supporto: oltre a Glover, Zendaya è stata scelta come protagonista femminile del film. Inoltre, in tutta onestà, il ritratto di Spiderman fatto da Holland in Captain America: Civil War è stata una delle cose migliori del film. Tra lui e Glover, comunque, questo film potrebbe finire per essere uno dei più divertenti film di supereroi finora.

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *