Home / News / Sky: le serie tv in programmazione a gennaio 2019
Sky serie tv gennaio 2019

Sky: le serie tv in programmazione a gennaio 2019

E’ un inizio di anno seriale col botto quello che propone Sky ai suoi abbonati. Nel mese di gennaio arriverà l’attesissima terza stagione di True Detective con un nuovo protagonista, l’attore premio Oscar Mahershala Ali. Da segnalare anche l’esordio della serie horror The Passage e la nuova produzione di Sky Atlantic Das Boot. E per tutti gli appassionati della serei dei record che scalda il cuora, torna This is Us con gli episodi inediti della terza stagione.

Ma vediamo nel dettaglio cosa ci riserva il menù seriale di Sky per gennaio 2019.

Leggi anche: le serie tv Netflix di gennaio 2019

Le serie su Sky di gennaio 2019

MIDNIGHT, TEXAS – Dal 2 gennaio su Fox (seconda stagione)

Arriva alla seconda stagione Midnight, Texas, la serie NBC basata sulla trilogia omonima della scrittrice Charlaine Harris, la stessa che ha scritto i romanzi che hanno dato l’ispirazione alla serie HBO True Blood.

DAS BOOT – Dal 4 gennaio su Sky Altantic (prima stagione)

Autunno del 1942: nella Francia occupata dai nazisti, Simone Strasser (Vicky Krieps) arriva a La Rochelle come traduttrice per la Marina tedesca. Sotto la guida del capo della 3ª flottiglia, Gluck (Rainer Bock), familiarizza con il suo nuovo ruolo e i suoi colleghi e rivede anche suo fratello, Frank Strasser (Leonard Scheicher), in servizio nella Marina proprio lì. Quando i due si rivedono, la felicità dura però poco: Frank infatti dovrà presto imbarcarsi sull’U-612, il nuovissimo sottomarino, il fiore all’occhiello dell’ingegneria teutonica, pronto per il suo viaggio inaugurale.

VIKINGS – Dal 9 gennaio su Sky Altantic (quinta stagione)

Ivar, ancora pieno di rabbia per la morte del padre, dopo l’uccisione del fratello Sigurd al termine di “Vikings 4” continuerà a sfogare la sua rabbia  muovendo ancora guerra sul suolo inglese per espandere le conquiste dei Norreni. Floki, dopo la morte di Helga, partirà per seguire la voce degli dei e si imbarcherà su una minuscola barca alla ricerca di una nuova vita. Dopo che Re Ecbert ha firmato il trattato per cedere parte delle sue terre ai Norreni suo figlio, Re Aethelwulf, cerca di sfuggire ai pagani con l’aiuto del Vescovo Heahmund. I figli del Re Aethewulf, Alfred e Aethelred, però non saranno in accordo col modo di agire del padre. Lagertha continuerà a regnare a Kattegat ma sarà sempre più minacciata.

THE ORVILLE – Dal 10 gennaio su Fox (seconda stagione)

Mentre l’equipaggio della navicella spaziale affronterà nuove esperienze che hanno a che fare con inedite forme aliene, il gruppo dovrà affrontare dei vecchi avversari, i Krill, razza apparsa fin dal primo episodio dello show con Seth McFarlane.

TRUE DETECTIVE – Dal 17 gennaio su Sky Atlantic (terza stagione)

La terza stagione di True Detective racconterà la storia di un macabro crimine avvenuto nell’altopiano di Ozark e di un mistero che si svolge in tre diverse linee temporali. Ali interpreterà il protagonista Wayne Hays, un detective di polizia dell’Arkansas

CARDINAL – Dal 15 gennaio su LaEffe (seconda stagione)

La serie è un adattamento del romanzo “Forty Words for Sorrow” di Giles Blunt, in cui due detective investigano sull’omicidio di un giovane ragazza.

THE BRIDGE – Dal 16 gennaio su Sky Atlantic (quarta stagione)

La quarta e ultima stagione di The Bridge è ambientata a due anni di distanza dall’ultimo episodo della terza stagione.

THIS IS US – Dal 21 gennaio su FoxLife (terza stagione)

Nella terza stagione di This Is Us si scoprirà qualcosa di più sul matrimonio tra Rebecca (Mandy Moore) e Miguel (Jon Huertas), sia grazie ai flashback che in quello che accade nel presente:

THE PASSAGE – Dal 28 gennaio su Fox (prima stagione)

The Passage si basa sull’omonima trilogia di romanzi scritta da Justin Cronin. La storia ruota attorno ad una struttura medica governativa segreta, Project Noah, dove avvengono esperimenti su un particolare virus che se da un lato potrebbe curare qualsiasi tipo di malattia dall’altro potrebbe portare alla distruzione totale dell’essere umano.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Daniele Marseglia

Ricordo come se fosse oggi la prima volta che misi piede in una sala cinematografica. Era il 1993, film: Jurrasic Park. Da quel momento non ne sono più uscito. Il cinema è la mia droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.