Home / News / Silicon Valley: la HBO rende nota la data di avvio della stagione 4
silicon valley

Silicon Valley: la HBO rende nota la data di avvio della stagione 4

La HBO ha annunciato la data di avvio per la quarta stagione di Silicon Valley, che tornerà on air sul network cable americano il 23 aprile. Silicon Valley è la comedy ambientata nel mondo tech di HBO che è stata nominata agli Emmy Awards per ognuna delle sue stagioni precedenti.

Silicon Valley, quarta stagione

Senza rivelare troppo per coloro che non sono in pari con lo show, la quarta stagione di Silicon Valley inizierà con Pied Piper che si trova sotto la vecchia gestione, più o meno. L’ultima volta che abbiamo lasciato i nostri antieroi, la truffa della “click farm” di Jared (Zach Woods) era stata scoperta e insabbiata, uno scandalo aveva minacciato di spazzare via Gavin Belson (Matt Ross), un progetto parallelo rischiava di diventare accidentalmente un centro d’interesse e Erlich (TJ Miller) e Big Head (Josh Brener) avevano una nuova risorsa da giocarsi.

silicon valleyThomas Middleditch recita nel ruolo di Richard Hendricks, mente brillante quando si parla di codici, ma poco scaltro nel business, la cui piattaforma da miliardi di dollari potrebbe cambiare tutto se solo lui e il suo team di programmatori (Kumail Nanjiani, Martin Starr) riuscisse a mettere insieme tutti i pezzi. Amanda Crew, Suzanne Cryer e Jimmy O. Yang sono co-protagonisti in Silicon Valley, che è stato creato da Mike Judge & John Altschuler e Dave Krinsky.

La serie è stata “maltrattata” agli Emmy dello scorso anno, entrando con nove candidature, ma tornando a casa a mani vuote, mentre la sua compagna di slot in HBO, Veep, vinceva il secondo trofeo consecutivo come miglior serie comedy. Domenica Silicon Valley esordirà una settimana dopo la comedy guidata da Julia-Louis Dreyfus, che inizierà la sua sesta stagione il  16 Aprile.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.