Home / News / Roland Emmerich a proposito di “Independence day 2”: “volevamo un film sulla pace, e semplicemente non ha funzionato”
independence day

Roland Emmerich a proposito di “Independence day 2”: “volevamo un film sulla pace, e semplicemente non ha funzionato”

Prima dell’uscita di Independence Day: Rigenerazione, in America prossimamente in sala, il regista Roland Emmerich e il produttore Dean Davelin avevano in cantiere un primo seguito del film del 1996 sull’invasione alien sulla terra – uno che, a quanto sembra, sarebbe stato condotto verso una direzione completamente diversa. Prima della distrbuzione del vero, nuovo sequel, Emmerich ha vuotato il sacco riguardo alla linea abbandonata.

“E’ stato dopo l’11 settembre che Dean e io volevamo realizzare un film sulla pace, e semplicemente non ha funzionato”, ha ammesso Emmerich all’Empire, in risposta ad una domanda a proposito del mancato sequel. “Vi è ancora un elemento di quello nel nuovo film, ma la versione iniziale era esclusivamente incentrata su quell’idea”.

Il regista ha delineato la trama di quel mancato sequel come “Noi abbattiamo per errore gli alieni e quindi alla fine del film loro atterrano sul tetto della Casa Bianca e dicono ‘veniamo in pace’. Era davvero un’idea troppo debole e non volevamo nemmeno realizzarla”.

Emmerich ha anche ammesso che inizialmente egli intendeva il primo Independence Day come un film unico ma che “con il passare degli anni ho realizzato quanto il film fosse diventato un’icona per le persone e sono stato ripetutamente esortato dalla 20 Century Fox a realizzarne un altro”.

“Se avrà abbastanza successo, sì, ce ne sarà un terzo, perché è costruito per avere un sequel”, ha rivelato, scherzando sul fatto che il pubblico non dovrà aspettare tanto quanto ha fatto per il secondo della serie.

In America Independence Day: Resurgence (titolo originale) sarà in sala dal 24 Giugno.

About Bianca Friedman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *