Home / News / Richard Gere sarà presto protagonista di una serie TV di BBC
Richard Gere

Richard Gere sarà presto protagonista di una serie TV di BBC

Richard Gere ha confermato la sua presenza accanto a Helen McCrory (Peaky Blinders) e Billy Howle (On Chesil Beach) in MotherFatherSon, un dramma in otto parti per BBC Two di Tom Rob Smith (L’assassinio di Gianni Versace: American Crime Story).

Richard Gere in MotherFatherSon

Richard GereCome già trapelato il mese scorso, Richard Gere interpreterà Max, un carismatico uomo d’affari americano che si è fatto da sé, proprietario di una compagni di comunicazione con sede a Londra e diffusa in tutto il mondo. La McCrory interpreta Kathryn, un’ereditiera britannica che è stata allontanata da Max dopo il fallimento del loro matrimonio alcuni anni prima. Il loro autodistruttivo figlio di 30 anni, Caden (Howle), dirige il giornale di Max nel Regno Unito ed è pronto a seguire le orme del padre come uno degli uomini più potenti del mondo.

Richard Gere ha detto: “Sono passati quasi 30 anni da quando ho lavorato in televisione. Sono così felice di lavorare ora con la BBC in questo straordinario progetto di otto episodi con persone così talentuose e che si adatta così profondamente al tempo in cui viviamo. ”

MotherFatherSon sarà prodotto da BBC Studios Drama London per BBC Two ed è stato commissionato da Patrick Holland, Channel Controller di BBC Two.

Leggete anche: la nostra recensione dei primi due episodi de Il Miracolo, la serie di Nicolò Ammaniti

James Kent (Testament of Youth) sarà il primo regista e la serie sarà prodotta da Sharon Bloom (Silent Witness) e Lisa Osborne (Quirke). I produttori esecutivi sono Hilary Salmon per gli studi della BBC, Elizabeth Kilgarriff per la BBC, Alan Poul (The Newsroom) e Smith. Il dramma sarà distribuito a livello internazionale dai BBC Studios. Le riprese inizieranno quest’estate a Londra e in Spagna. Ulteriori membri del cast saranno annunciati a tempo debito.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.