Home / Netflix / Tale Padre (Like Father): recensione del film Netflix con Kristen Bell e Kelsey Grammer
Tale padre Kristen Bell

Tale Padre (Like Father): recensione del film Netflix con Kristen Bell e Kelsey Grammer

La recensione di Tale padre (Like Father), commedia Netflix disponibile dal 3 agosto con protagonisti Kristen Bell e Kelsey Grammer.

Tale Padre: la sinossi

Tale padre Kristen BellRachel (Kristen Bell) è una dirigente workaholic estrema, al punto da ritardare l’arrivo all’altare dal promesso sposo pur di rispondere ad una telefonata di lavoro. E’ la goccia che fa traboccare il vaso e il futuro marito, preso dall’esasperazione, la pianta prima del “si” senza diritto di replica. Alla cerimonia, nel frattempo, si presenta di soppiatto Harry, il padre di Rachel (Kelsey Grammer), con la speranza di rivedere la figlia dopo venticinque anni di assenza. I due, dopo essere usciti assieme per affogare i dispiaceri nell’alcool, si risvegliano dalla sbronza proprio sulla crociera per la Giamaica prenotata per la luna di miele. Sarà forse una convivenza forzata ideale per ricucire un rapporto apparentemente irrecuperabile?

Tale Padre: le nostre impressioni

Tale padre Seth RogenLauren Miller Rogen (regista e sceneggiatrice, moglie dell’attore Seth Rogen, qui presente come divertente personaggio di contorno) esordisce nel lungometraggio mettendo in scena un proprio script con le misurate interpretazioni di Kristen Bell e Kelsey Grammer, credibili come figlia e padre che cercano di riavvicinarsi. I comprimari sono poi del tutto didascalici e privi di spessore, salvo il personaggio di Seth Rogen cui viene affidata un divertente sketch sul consumo di cannabis.

L’operazione in ogni caso risente dell’ingerenza dello sponsor principale, il proprietario dell’opulentissima nave da crociera Harmony of the Seas dove è ambiento il film, e le cui attrazioni vengono puntualmente sfruttate per far procedere la trama. Ne esce una modesta e innocua commedia vacanziera, assolutamente prevedibile, dedicata al tema del perdono e sugli effetti disastrosi che la dipendenza da lavoro può avere sulle nostre vite.

La regista, con maggiore libertà d’azione e con uno script con più mordente, potrà comunque dire la sua nel suo prossimo progetto, dato che i pregi di questi film sono tutti da riscontrare nella direzione degli attori principali, credibili e affiatati.

Tale Padre

Valutazione globale - 5

5

Un opuscolo vacanziero cinematografico dove gli attori fanno il possibile per lasciare il segno e per tenere a galla il film.

User Rating: Be the first one !

Tale Padre: giudizio in sintesi

Tale padre Kristen BellE’ l’ennesimo prodotto Netflix del tutto alimentare ed elementare, destinato ad un placido e sonnolento pomeriggio estivo. Inoltre, trattandosi di un’operazione di marketing, la pellicola mantiene un registro bonario e accomodante, e dal ritmo piacevole, ma con un risultato finale inevitabilmente sciapo e inconsistente. Alla fine, infatti, si ha la sensazione di aver assistito ad uno showreel di cento minuti per una sfarzosa crociera ai Caraibi, e non ad una sentita commedia familiare. E’ un prodotto in ogni caso godibile e pensato per un pubblico generalista, che non faticherà a trovare spettatori ben propensi.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

I consigli della redazione di Intrattenimento.eu:

 

About Giulio Mantia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *