Home / News / Profiler: Massimo Picozzi insegna a leggere persone e situazioni
massimo picozzi profiler

Profiler: Massimo Picozzi insegna a leggere persone e situazioni

profilerAutore: Massimo Picozzi
Titolo: Profiler
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 280
Costo: 17,00
Uscita: 11 ottobre 2016


Da Massimo Picozzi in libreria Profiler: le strategie degli esperti per individuare ogni situazione a rischio e le persone da evitare. Un manuale pratico da applicare al lavoro, per strada, nei luoghi affollati, con indicazioni preziose ed esclusive.

Profiler, presentazione

profilerMassimo Picozzi, criminologo ed esperto di profiling, insegna a “leggere” con chiarezza e rapidità persone e situazioni, a individuare i rischi potenziali della vita di tutti i giorni, a capire quando seguire l’istinto se qualcosa ci allarma e a prendere le decisioni giuste per tenere noi e i nostri cari lontani dal pericolo. Attraverso le tecniche e i segreti dei profiler, sarà possibile sviluppare la capacità di riconoscere in un istante i segnali di rischio e scegliere il comportamento più adatto a prevenire e disinnescare qualunque tentativo d’inganno, truffa, furto, aggressione e – visti i tempi – terrorismo. Per vivere sereni senza farsi condizionare dalla paura.

Massimo Picozzi

Massimo Picozzi, medico, psichiatra e criminologo, è uno dei maggiori esperti di profiling. Consulente della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, in qualità di perito psichiatra si è occupato dei più clamorosi casi di cronaca degli ultimi anni, dall’omicidio di Novi Ligure al delitto di Cogne, dalle Bestie di satana ad Angelo Izzo, fino alla morte di Sarah Scazzi ad Avetrana. Collabora con The European House-Ambrosetti, SDA Bocconi e dirige il Master in Criminologia e Reati Eco­nomici de Il Sole 24 Ore. È autore di ventitré volumi che hanno venduto oltre seicentomila copie. Conduce a Radio 105 l’appuntamento settimanale di CSI.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio Stampa Sperling & Kupfer

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.