Home / News / News Serie TV / Cancellazioni e Rinnovi / Outsiders: WGN America cancella la serie con Johanna McGinley
outsiders

Outsiders: WGN America cancella la serie con Johanna McGinley

Dopo una sola settimana dal momento in cui WGN America aveva propagandato il suo mese più visto in prima serata, la rete ha cancellato la sua serie più vista, Outsiders, dopo sole due stagioni. La decisione arriva in anticipo rispetto al finale della seconda stagione, in onda il 25 aprile, che sarà ora anche il finale di serie, almeno sulla WGN America. Voci confermano che la casa di produzione, la Sony, cercherà di vendere il dramma altrove anche se la decisione di WGN arrivato molto tardi, lasciando una finestra molto stretta per trovare una nuova casa.

Outsiders e WGN

WGN ha in onda le uniche due serie scripted rimanenti, Outsiders e Underground, e il network ha appena stabilito il proprio record di visioni in prima serata tra i telespettatori totali (446K a L + 3, + 7% v. 2016) e il mese migliore negli ultimi 7 anni tra gli adulti 25-54 (141k, + 15%). Outsiders è stato il performer migliore nel Live + Same Day, con medie di 2 milioni di telespettatori totali e 874K adulti 25-54 con aumenti stratosferici del + 305% rispetto alla media della rete.

outsidersC’è stato un grande cambiamento nella proprietà di WGN,  la Tribune Media, da quando sia Outsiders sia Underground sono stati rinnovati per una seconda stagione la scorsa primavera. Il Presidente e CEO di Tribune, Peter Liguori, che ha guidato la costruzione e il rilancio di WGN come una rete via cavo per la programmazione premium originale, ha lasciato l’azienda il mese scorso. Gli è succeduto Peter Kern, che è stato nominato Presidente e CEO ad interim.

Le speculazioni su una potenziale vendita di Tribune, che è in corso da anni, si sono intensificate di recente dopo un rapporto su una potenziale fusione con Sinclair o con NextStar, tra le varie potenziali pretendenti. In una dichiarazione riferita alla cancellazione Outsiders, però, Kern sottolinea che la compagnia intende espandere i contenuti originali di WGN e di “voler riallocare le risorse per una programmazione più diversificata, la strategia e le nuove strutture”

Sicuramente, essendo Outsiders una produzione che è ancora in una fase (normale per il 90% delle serie TV) in cui costa più di quello che guadagna, la cancellazione è utile più che altro per migliorare i bilanci di WGN, il che suggerisce forse come più probabile la strada della vendita.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *