Home / News / News Serie TV / Documentari / Origins: il documentario sul viaggio dell’umanità di National Geographic
origins National Geogrphic

Origins: il documentario sul viaggio dell’umanità di National Geographic

National Geographic ha presentato (ieri, 6 Marzo) negli Stati Uniti Origins: The Journey of Humankind, una nuova serie di documentari che vuole raccontare il cammino dell’umanità, un tema che ha da sempre appassionato gli appassionati degli spettacoli divulgativi, compresi anche registi di una certa fama come Terrence Malick.

L’approccio però di questa serie non sembra essere unicamente dettato dallo scorrere della timeline, ma vuole seguire in modo approfondito filoni tematici.

Origins, il cammino dell’umanità

Origins sarà presentato da Jason Silva (Brain Games) e si strutturerà come una serie di otto puntate che racconta la storia delle origini degli esseri umani, dagli albori della nostra specie, attraverso il tempo fino alla nascita della società moderna. originsIl primo episodio, Origins: Fire, esplora l’impatto che il fuoco ha avuto sulla storia umana, a partire dalla prima scintilla più di 14.000 anni fa. L’episodio poi racconta, tra le varie tappe, la creazione della polvere da sparo; il grande incendio di Londra del 1666 e lo sviluppo del primo razzo nell’era moderna.

Origins tratterà una varietà di temi nella sua prima stagione che copriranno le aree più disparate: la medicina, il denaro, la guerra, la comunicazione, l’accoglienza, l’esplorazione e il trasporto.

Lo show sarà caratterizzato da sequenze sceneggiate, momenti documentaristici, presenza di esperti e mashup creati da John Boswell, l’artista conosciuto on-line come Melodysheep.

“Tutto quello che facciamo oggi ha radici profonde nel passato”, ha detto Silva alla presentazione dello show. “Origins decostruisce momenti che mostrano come ci siamo ribellati contro il nostro destino nel regno animale e come abbiamo trovato un modo per alzarci, trascendere e creare un nuovo futuro nel mondo moderno.”

La produzione di Origins è stata curata da Asylum Entertainment, con l’anteprima andata in onda, come accennavamo, ieri, lunedi 6 marzo su National Geographic. Ecco un primo sguardo allo show:

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *