Home / Festival del Cinema / The Old Man & The Gun: l’addio alla carriera per Robert Redford al RFF13
The Old Man

The Old Man & The Gun: l’addio alla carriera per Robert Redford al RFF13

Lunghi applausi in sala durante la proiezione di The Old Man & The Gun di David Lowery nella selezione ufficiale alla 13° edizione della Festa del Cinema di Roma.

Il regista e autore David Lowery dirige Robert Redford nel suo ultimo film The Old Man & The Gun. Addio alla carriera di attore per Robert Redford che interpreta Forrest Tucker, il criminale galante diventato leggenda per le sue rapine e le sue evasioni tra gli anni 50 e gli anni 80.

The Old Man & The Gun: sinossi

The Old ManForrest Tucker ormai settantenne, continua imperterrito la sua carriera di rapinatore di banche affiancato da due vecchi compagni. L’incontro con Jewel, una vedova coetanea di cui si innamora, coinciderà con il momento in cui il detective John Hunt (Casey Affleck) si metterà sulle sue tracce, scoprendone l’identità. I due uomini, sebbene da sponde opposte della legge, si fronteggiano, si rispettano e infine si assomigliano. Il segreto della felicità rivelato da un rapinatore e dal poliziotto che lo insegue.

The Old Man & The Gun: le nostre impressioni

The Old ManL’addio cinematografico alle scene di Robert Redford è preceduto da un cortometraggio che assembla momenti i gloriosi della sua carriera, e che già fa entrare il pubblico in sala nel mood del film. Una vicenda realmente ispirata al famoso rapinatore di banca Forrest Siver Tucker la cui vicenda ritratta qui negli ultimi anni della sua carriera, calza a pennello con l’uscita di scena di Robert Redford-attore. Ormai ottantenne, Redford incanta e affascina coi suoi modi garbati, lo sguardo sereno e il sorriso ancora ammiccante. Il suo storico charme è perfetto per il ruolo di Forrest Silver “Woody” Tucker (1920 –2004) i cui modi garbati e la simpatia ammaliarono direttori di banche durante le sue rapine. Mai un colpo d’arma da fuoco fu sparato. Così come Redford non ha mai interpretato un ruolo di cattivo o meschino, Tucker non è mai ricorso alla violenza per portare a segno i suoi colpi.

I giorni finali della “banda dei pensionati”, come venne soprannominata negli anni 80, vedono i tre compari Redford, Danny Glover e Tom Waits discorrere del più e del meno. I dialoghi sono in realtà una deliziosa sequenza doppi-sensi e richiami alla carriera dell’attore. Quando Jewel chiede a Redford se sa cavalcare lui dice di no, ma che gli piacerebbe provare un giorno… scoppia una gran risata tra il pubblico, che ben lo immagina in sella a Sundance Resort, nello Utah. E continui riferimenti alla felicità e al fare ciò che si ama sembrano dipingere esattamente quello che ha rappresentato il cinema per Redford. Un attore camaleontico ma sempre fedele a se stesso. Dopo tutto, dice Tucker-Redford, non importa come ci si guadagni da vivere, ma piuttosto di come si vive (cit).

The Old Man & The Gun

valutazione globale - 8

8

Un bell'omaggio alla carriera di un grande attore

User Rating: Be the first one !

The Old Man & The Gun: giudizio in sintesi

The Old ManDopo i primi 5 minuti del film mi ero già innamorata! A 30 anni come a 82, a Robert Redford basta sorridere e alzare un sopracciglio per conquistare il pubblico. Qui nonostante le inquadrature impietose sul suo volto rugoso e le mani invecchiate, trasmettere charme ed eleganza, ci scruta dal sedile di un diner mentre seduce garbatamente la sempre-graziosa Sissy Spacek. Sarei rimasta ore a guardarli scherzare.

La coppia Redford-Spacek ci regala una liaison romantica e uno sguardo ottimista sulla vecchiaia e sul senso della vita. Una vita pulita, una carriera impeccabile quella di Redford che sia simpatica canaglia o miliardario in smoking bianco, interpreta alla perfezione il ruolo del fuorilegge-gentiluomo, che rinuncia a malincuore alla sua carriera. Questo film, più che un addio, è una lettera d’amore per una leggenda cinematografica che è già un’icona da anni. Una celebrazione che ci rimarrà impressa per sempre nel cuore.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Francesca Braghetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *