Home / News / News Serie TV / Cancellazioni e Rinnovi / The OA: Netflix rinnova la serie con Brit Marling ed anche Love
the oa

The OA: Netflix rinnova la serie con Brit Marling ed anche Love

Arrivano buone notizie da Netflix: The OA e Love torneranno rispettivamente per una seconda e una terza stagione.

Il rinnovo di The OA

The OA, la serie originale di Netflix con protagonista Brit Marling, che ha co-creato lo spettacolo con il regista Zal Batmanglij, è stato rinnovato per la seconda stagione (o “parte II”, come è ufficialmente denominata). Netflix ha annunciato che ci sono nuovi episodi in arrivo, ma non ha fornito un numero esatto o il quando verrà rilasciata.

the oaDurante una conferenza stampa tenutasi a New York, Batmanglij ha rivelato che lui e la Marling devono ancora iniziare a lavorare sulla prossima stagione. Tuttavia, era molto eccitato di tornare a Netflix per una nuova avventura, soprattutto in confronto alla più tradizionale distribuzione indipendente.

“La casa dell’arte è un’idea elitaria”, ha detto Batmanglij. “L’idea di un film in anteprima ad un festival e che solo un piccolo gruppo di persone lo possano vedere. Netflix è l’esatto opposto, è così egualitario. Ho fatto entrambi, e come regista, Netflix è eccitante.”

Il rinnovo di Love

Netflix ha inoltre rinnovato Love per una terza stagione. La commedia cocreata da Lesley Arfin, Paul Rust, e Judd Apatow rilascerà la sua seconda stagione il 10 Marzo. La terza stagione di Love non ha ancora una data, precisa, naturalmente.

LoveLa prima stagione della comedy Netflix aveva raccontato la complicata storia d’amore tra Gus (Paul Rust) e Mickey (Gillian Jacobs), due persone molto diverse che vivono nell’East Side, il cui incontro casuale li lega insieme in un momento cruciale della vita di entrambi. Nella prima stagione di Love li abbiamo seguiti tra alti e bassi personali e professionali, ma (minimo spoiler a seguire) si è conclusa con una nota ottimista e un’accettazione reciproca.

Nella seconda stagione Mickey e Gus si preparano a far fronte all’impegnarsi e a tutto ciò che questo comporta, tentando di mettere ordine nelle loro vite caotiche.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *