Home / News / The new Pope: John Malkovich si unisce a Jude Law nella nuova stagione
The new Pope

The new Pope: John Malkovich si unisce a Jude Law nella nuova stagione

Il due volte candidato all’Oscar John Malkovich si unisce al cast di The new Pope, la serie creata e diretta dal Premio Oscar Paolo Sorrentino.

John Malkovich in The New Pope, il sequel della serie di Sorrentino

John Malkovich e il due volte candidato all’Oscar Jude Law saranno i protagonisti di The new Pope, le cui riprese partiranno a Novembre in Italia.

La sceneggiatura di The New Pope è scritta da Paolo Sorrentino con Umberto Contarello e Stefano Bises. La nuova serie sul Vaticano di Sorrentino arriva dopo il successo di The Young Pope, andata in onda su SKY nell’Ottobre 2016, su HBO nel Gennaio 2017 e, in totale, in 150 Paesi. Jude Law, per la sua interpretazione, è stato nominato ai Golden Globe nella categoria Miglior Attore in una Mini Serie o Film per la televisione.

The New Pope è una serie originale Sky-HBO prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e coprodotta da Mediapro. Il distributore internazionale è FremantleMedia International.

Malkovich è un attore, regista e produttore vincitore di Emmy e due volte nominato all’Oscar. Ha ricevuto nomination all’Oscar per i suoi ruoli in Le stagioni del cuore e Nel centro del mirino. Nel 1985, è apparso nel revival di Broadway di Morte di un commesso viaggiatore, che gli è valso un Emmy quando è stato trasformato in un film per la televisione.

Leggete anche: la nostra recensione del pilot di McMafia, thriller spionistico distribuito da Amazon

Malkovich lo abbiamo visto recentemente nella terza stagione di Billions, mentre è notizia recente che interpreterà Hercule Poirot, nel nuovo adattamento della BBC delle storie di Agatha Christie, per la precisione del racconto La serie infernale.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio stampa Sky

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *