Home / News / News Serie TV / Cancellazioni e Rinnovi / Hunters: SyFy cancella lo show dopo una stagione
hunters

Hunters: SyFy cancella lo show dopo una stagione

Hunters non c’è più. La caccia è finita a Syfy. La rete via cavo ha cancellato lo show dopo una sola stagione.

Adattato dal bestseller Alien Hunter di Whitley Strieber e prodotto da Gale Anne Hurd (The Walking Dead), la serie di 13 episodi racconta la storia di un un poliziotto di Filadelfia alla ricerca della moglie scomparsa. Un’odissea che lo porta in un’organizzazione governativa clandestina che da la caccia ad una setta di spietati terroristi, forse extraterrestri.

La serie è interpretata da Nathan Phillips (The Bridge), Britne Oldford (American Horror Story) e Julian McMahon (Nip & Tuck).

Hunters: un insuccesso “annunciato”

huntersThe Hunters, per la trasmissione del pilot, nel mese di aprile, ha raccolto solamente la miseria di 540.000 telespettatori totali. Il finale di stagione, che è pure di serie ormai, è andato in onda lunedì a mezzanotte. Si, avete letto bene, mezzanotte. Questo fa capire tutto l’entusiasmo del network.

E pensare che l’anno scorso, l’accoglienza da parte del presidente di SyFy Dave Howe era stata molto diversa. Queste le sue dichiarazioni di un anno fa: “”Siamo rimasti così colpiti dallo script del pilot e da quanto fosse eccezionale e abile il team creativo guidato da Gale Anne Hurd e Natalie Chaidez. Questo show veloce e innovativo porta gli spettatori all’interno di un mondo agghiacciante che è però ancora troppo familiare.” Forse troppo innovativo e agghiacciante.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *