Home / News / News Serie TV / Dai Comics alla TV / Defenders: Krysten Ritter parla della relazione Jessica Jones – Daredevil
the defenders

Defenders: Krysten Ritter parla della relazione Jessica Jones – Daredevil

Recentemente Krysten Ritter ha rilasciato un’intervista ad EW riferita a cosa possiamo aspettarci di vedere in The Defenders, il prossimo crossover targato Marvel e Netflix, a riguardo del suo personaggio e al rapporto tra Jessica Jones e Daredevil. Sembra che The Defenders farà un certo lavoro nel cercare di riprendere tutti gli spunti lasciati dalla prima stagione di Jessica Jones per amalgamarli nel nuovo contenitore.

Defenders: il futuro di Jessica Jones

luke cage jessica jones defenders“Jessica sta ancora affrontando le conseguenze di Kilgrave e ora deve confrontarsi con il “successo” in quell’impresa e non lo sta vivendo bene” spiega la Ritter. “La gente vuole che lei lavori per loro, lei è sempre in mezzo ad un sacco di affari, ma non è pronta per nulla a tutto ciò. Lei non è cambiata, ma l’ambiente in cui vive sì e non c’è un manuale per come vivere in un mondo in cui si è ormai popolari. “

E ‘difficile immaginare che qualcuno così anti-sociale come Jessica possa gestire bene la popolarità, e questa situazione la mette anche in una posizione unica con riferimento alla nuova squadra che si va a formare. Ad oggi non sappiamo ancora molto su Iron Fist, mentre Matt Murdock invece ha un alter ego e quindi non deve preoccuparsi di eventuali fan. Luke Cage, d’altro canto, si è spostato verso Harlem.

Defenders: Jessica e Daredevil

La Ritter fornisce almeno un accenno alla sua relazione con Murdock: “In gran parte delle scene già girate” dice l’attrice, “mi sono confrontata con il Daredevil di Charlie Cox e i nostri personaggi vivono una dinamica alla gatto e topo”. Ma chi è il gatto e chi è il topo? “Ci alterniamo nel ruolo, ad essere onesti, lo sono a turno prima Daredevil e poi Jessica Jones. Non c’è nessun “miglior amico” nel team dei Defenders, è una squadra decisamente riluttante ad unirsi.”

Uno dei problemi principali delle serie Marvel-Netflix, che finora sono state discontinue, è forse l’eccessiva lunghezza, che ha portato a dilatare alcuni tempi scenici. Con i Defenders il problema potrebbe non esserci, visto che con soli otto episodi, la storia dovrebbe essere più compatta e mantenere più alto l’interesse per tutto l’arco narrativo.

The Defenders verrà trasmesso da Netflix quest’anno.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *