Home / Netflix / Better Call Saul: la quarta stagione in arrivo ad inizio Agosto
Better Call Saul

Better Call Saul: la quarta stagione in arrivo ad inizio Agosto

Il network americano AMC ha reso nota la data della premiere estiva di della quarta stagione di Better Call Saul, che verrà trasmesso sul canale americano nella stessa serata di una nuova serie, Lodge 49. La rete via cavo ha fissato la data del 6 agosto per trasmettere la nuova stagione dello spin-off di Breaking Bad. In Italia, come sappiamo, Better Call Saul viene trasmesso da Netflix che, se confermato il modus operandi delle scorse stagioni, dovrebbe anche lei trasmetterlo a partire da inizio agosto con un episodio a settimana.

La quarta stagione di Better Call Saul

Ecco la logline della quarta stagione di Better Call Saul, con Bob Odenkirk nei panni di un avvocato boarderline che sa più di quanto la gente pensi: la morte di Chuck catalizza la trasformazione di Jimmy McGill (Odenkirk) in Saul Goodman. Sulla scia della perdita di suo fratello, Jimmy si addentrerà sempre più nel mondo criminale, cosa che mette il suo futuro come avvocato e il suo rapporto con Kim (Rhea Seehorn) pesantemente a rischio.

Better Call SaulLa morte di Chuck (Michael McKean) colpisce profondamente gli ex colleghi Howard (Patrick Fabian) e Kim, riposizionando i due ancora una volta sui due lati opposti di una battaglia scatenata dai fratelli McGill. Nel frattempo, Mike Ehrmantraut (Jonathan Banks) assume un ruolo più attivo come nuovo consulente di sicurezza della Madrigal Electromotive. È un momento importante per essere al servizio di Gus Fring (Giancarlo Esposito.)

Mentre il collasso di Hector (Mark Margolis) manda onde d’urto in tutto il mondo sotterraneo di Albuquerque e getta il cartello in un caos che distruggerà i piani di Gus e Nacho (Michael Mando). Mentre Gus cambia rotta, Nacho si ritrova nel mirino di forze mortali.

Leggete anche: la nostra recensione del primo episodio della seconda stagione di The Handmaid’s Tale

Better Call Saul è produttore esecutivo dei creatori della serie vincitrice del Peabody Awards, Peter Gould e Vince Gilligan, insieme a Mark Johnson, Melissa Bernstein, Thomas Schnauz e Gennifer Hutchison.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *