Home / Netflix / Ares: di cosa parla la serie tv olandese disponibile su Netflix
Ares serie tv netflix

Ares: di cosa parla la serie tv olandese disponibile su Netflix

Da qualche giorno gli abbonati al servizio streaming Netflix hanno trovato una nuova serie tv poco pubblicizzata ma che ha subito attirato l’attenzione di molti. Stiamo parlando di Ares, una produzione olandese la cui prima stagione è composta da 8 episodi.

Ares: trama, trailer e cast

Chi non è amante del genere forse dovrà scegliere qualcos’altro nel catalogo Netflix, poiché la serie tv Ares è di genere horror. Gli autori sono Michael Leendertse (sceneggiatore di molti episodi), Giancarlo Sanchez e Michiel ten Horn, questi ultimi due anche showrunner della serie. Come già scritto pocanzi, la prima stagione della serie è composta da 8 episodi.

Ma vediamo qual è la trama di Ares. La serie è ambientata a Amsterdam, nei Paesi Bassi, la capitale europea dei vizi e della trasgressione dove i giovani possono vivere in spensieratezza e libertà. E sono proprio dei giovani, ricchi e di potere, i protagonisti di questa serie tv olandese. Un giorno questo gruppo di ragazzi viene risucchiato nel mondo antico dell’età dell’oro olandese dove si ritrovano al centro di spaventosi eventi. Qui scoprono anche una società studentesca segreta, che farà la gioia di due dei giovani protagonisti, Rosa e Jacob. Ma ben presto si accorgono che oscuri segreti appartenenti a questa società stanno per salire a galla.

Il cast di Ares è composto Jade Olieberg (Rosa Steenwijk), Tobias Kersloot (Jacob Wessels), Lisa Smit (Carmen Zwanenburg) e Robin Boissevain (Roderick van Hall).

Il trailer della serie è il seguente:

Ares è disponibile nel catalogo italiano di Netflix e in tutte le nazioni dov’è presente il servizio di streaming in abbonamento.

Seguici anche su Facebook!

About Daniele Marseglia

Ricordo come se fosse oggi la prima volta che misi piede in una sala cinematografica. Era il 1993, film: Jurrasic Park. Da quel momento non ne sono più uscito. Il cinema è la mia droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *