Home / Amazon / The Marvelous Mrs Maisel: Tony Shalhoub entra nel cast
marvelous mrs maisel

The Marvelous Mrs Maisel: Tony Shalhoub entra nel cast

Non è ancora arrivato il momento dell’evento di Gilmore Girls, ma già è tempo di casting per The Marvelous Mrs Maisel, il nuovo lavoro di Amy Sherman-Palladino.

Tony Shalhoub, attore divenuto famoso nei primi anni 2000 per essere stato il protagonista della Comedy Monk, si è unito al cast della serie della cretrice di Una Mamma per amica. E come da buona tradizione della Palladino, visti i suoi dialoghi ipertrofici, scopriremo, in The Marvelous Mrs Maisel, quante parole possa pronunciare Shalloub in un solo minuto.

L’attore, vincitore di un Emmy per Monk, ha appena concluso la prima (e probabilmente unica) stagione di Braindead sulla CBS.

Il ruolo principale nel nuovo progetto della Palladino è andato a Rachel Brosnahan, che ha al suo attivo la partecipazione ad House of Cards, oltre ad altre partecipazioni come in ManhattanThe BlacklistGrey’s Anatomy.

The Marvelous Mrs Maisel, la trama

marvelous mrs maiselIl drama ambientato negli anni 50 del secolo scorso racconta la storia di Miriam “Midge” Maisel che diventò la prima comica “standup” donna, dopo essere stata lasciata dal marito e dai loro due figli. La Maisel ruppe schemi e stereotipi nel mondo della comicità di un epoca maschilista e il suo viaggio da casa al palcoscenico non fu, sicuramente, privo di problemi. The Marvelous Mrs Maisel racconta di questo viaggio e di quell’epoca.

Shalhoub interpreterà Abe Weissman, il padre intellettuale di Midge, che crede in libri e fatti e di parlare il meno possibile.

The Marvelous Mrs Maisel è uno dei pilot ordinati da Amazon e che dovranno passare la fase di selezione, insieme al progetto fantasy di Guillermo Del Toro, Carnival Row, il fantascientifico Strange New Things, con Richard Madden, e Tropicana, storia ambientata nella Cuba pre-rivoluzione.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *