Home / News / News Serie TV / Cancellazioni e Rinnovi / Legion: rinnovata la serie di Noah Hawely per la seconda stagione
legion

Legion: rinnovata la serie di Noah Hawely per la seconda stagione

Gran bella notizia per tutti i fan di Legion e per chi ama una televisione diversa e innovativa: il viaggio di David Haller continuerà, perché FX ha rinnovato Legion per una seconda stagione, mentre siamo a poco più della metà della prima annata (ma questa cosa era già un po’ nell’aria, come annunciato dallo stesso Hawley nell’intervista che abbiamo riportato qualche giorno fa):

Legion, una serie Marvel particolare

Eric Schrier e Nick Grad, presidenti della programmazione originale di FX Networks e FX Productions hanno annunciato la notizia ieri.

“La prima stagione di Legion è stata un risultato sorprendente”, ha detto Schrier. “Più che una serie innovativa, Legion è una narrazione  del tutto originale nel genere super-eroistico. I nostri ringraziamenti vanno a Noah Hawley per aver preso i rischi creativi e aver frantumato le aspettative; è un privilegio poter lavorare di nuovo con Noah, i suoi partner di produzione, il cast eccezionale ed i nostri partner alla Marvel Television per un’altra stagione di Legion.

LegionNon è chiaro a questo punto, quando Legion potrebbe tornare, anche se è prevedibile una nuova stagione nel 2018, ma bisognerà valutare molto bene gli impegni di Hawley che, anche se ha appena terminato il lavoro sulla serie Fargo, trasmessa sempre da FX, rimane una persona molto impegnata. FX e Marvel, inoltre, non hanno ancora determinato il numero di episodi.

La serie ha come protagonista Dan Stevens nel ruolo di David Haller, una persona alla quale viene diagnosticata una grave schizofrenia e viene istituzionalizzata nel momento in cui lo show inizia. Da lì, David fugge e il suo viaggio alla scoperta di sé inizia. Aubrey Plaza, Rachel Keller, Katie Aselton, Jean Smart, Jeremie Harris, Amber Midthunder e Bill Irwin sono i co-protagonisti della serie.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Indiewire

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *