Home / News / Assassinio sull’Orient Express: come è stato ricostruito il famoso treno
Orient Express

Assassinio sull’Orient Express: come è stato ricostruito il famoso treno

E’ stato chiaro fin da subito che Assassinio sull’Orinent Express (Murder on the Orient Express), diretto da Kenneth Branagh, sarebbe stato un film girato in studio. Sarebbe stato troppo complesso girarlo su un vero treno in movimento, coordinando al contempo un cast così ampio. Inoltre, anche la logistica sarebbe stata incredibilmente complessa, anche a causa del tempo.

Ad ogni modo, la produzione è riuscita a costruire dei binari su cui si muoveva un treno – composto di locomotiva e 4 carrozze – capaci di muoversi per un miglio e mezzo nei Longcross Studios nel Surrey. Inghilterra. Negli stessi studios sono stati ricreati gli scenari per le carrozze, il vagone ristorante, il bar, la dispensa e i vagoni notte.

Assassinio sull’Orinent Express: fonti e disegni dell’Orient Express originale

Il treno che contribuisce al titolo del romanzo poliziesco di Agatha Christie, Murder on the Orient Express, era un treno ideato per viaggi a lunga distanza tra Parigi ed Istanbul. “Siamo riusciti a metterci in contatto con la compagnia originaria che gestita l’Orient Express. Sono stati molto gentili, mettendoci a disposizione i disegni ed i progetti originali del treno, in particolare dei comparti, delle carrozze, della cucina e della locomotiva. Da questi abbiamo tratto l’ispirazione, adattando il tutto al film, rispettandone le caratteristiche iniziali. Abbiamo trattato con lo stesso rispetto anche l’esterno del treno” ha dichiarato il designer Jim Clay.

Next Prev

Oriente Express

Oriente Express 

Oriente Express 

Oriente Express

Next Prev

Un viaggio sul vero Orient Express per la produzione

L’interno del treno è cambiato nel corso del tempo, anche se la produzione del film ha deciso di concentrarsi sullo stile art déco, tutto fatto di fiori, volte e colori pastello. Clay ha comunque aggiunto che lo stile art deco da loro utilizzato tende più alla riproduzione dei pattern geometrici. Al fine di riprodurre al meglio il leggendario treno, i membri della produzione hanno avuto modo di viaggiare sull’Orient Express: “Siamo  saliti su per un piccolo tratto, da Parigi fino a poco più in la. Ci siamo bevuti un cocktail, riposati, poi cambiati ed incontrati per cena. Ho dormito meravigliosamente. E non c’è niente di meglio che svegliarsi la mattina e vedere le Alpi!”. Alla luce di questa esperienza, Clay e i suoi colleghi volevano comunicare l’opulenza che distingueva il treno, in particolare quelli della prima classe, che sono stati rappresentati quasi più simili a suites d’hotel che cuccette di un treno di lusso.

Stamboul Station: da semplice e provinciale a maestosa e luccicante

Stamboul (Istanbul) Station, stazione da cui parte l’Orient Express, è il set più grande costruito per Assassinio sull’Orinent Express: “E’ ispirata all’architettura tipica di Istanbul. La stazione originale era piccola, provinciale, troppo semplice forse. Ci siamo presi la libertà di aumentarne le dimensioni per renderla più maestosa, simile ad una cattedrale”, ha aggiunto Clay.

Ricordiamo che l’uscita italiana di Assassinio sull’Orinent Express è stata anticipata al 30 di Novembre.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: The Hollywood Reporter

About Ilaria Coppini

25, ormai laureata in Letterature e Filologie Euroamericane, titolo conseguito solo per guardare film e serie TV in lingua originale (sulle battute ci sto ancora lavorando). Almeno un'ora al giorno per vedere un episodio la trovo sempre, e Netflix è ormai il mio migliore amico. Datemi del cibo e una connessione veloce e scatenerete la binge-watcher che è in me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.