Home / Netflix / Anna dai capelli rossi: arriva il primo trailer Netflix e la data di partenza
chiamatemi anna

Anna dai capelli rossi: arriva il primo trailer Netflix e la data di partenza

Ve la ricordate Anna dai capelli rossi dalla vostra gioventù? Ecco, dimenticatevela e fate posto a questa nuova “rossa” in arrivo tra tre mesi scarsi a Netflix.

Anna dai capelli rossi, il trailer

Netflix ci ha abituati a fare dei trailer un’arte e anche qui non si smentisce, mettendo insieme molte delle “rosse” che fanno parte dei telefilm del servizio streaming, per presentare la “Nuova Ginger in town”.

anna dai capelli rossiAnna dai capelli rossi è una storia di maturazione, una storia difficile ambientata alla fine del diciannovesimo secolo, centrata su una ragazza orfana che dopo un infanzia difficile passata tra orfanotrofi e case di sconosciuti, viene per sbaglio inviata a vivere con un fratello e una sorella di una certa età, Marilla e Matthew Cuthber, interpretati da Geraldine James e R.H. Thomson. Nel corso dei 13 anni in cui vive lì e nei quali il racconto è ambientato, riuscirà a cambiare prima la sua “famiglia adottiva” e poi l’intera cittadina, grazie al suo spirito indomito, alla sua intelligenza, fantasia e sensibilità.

Il nostro primo assaggio di Anne “con una E” Shirley è tutto ciò che avremmo potuto desiderare per rimanere ancorati ai nostri ricordi: lentigginosa, peperina, felice e un po’ rapida ad arrabbiarsi quando si tratta di un certo compagno di classe chiacchierone. Ma lui se lo doveva aspettare.

La serie di otto parti “Anna dai capelli rossi” sarà rilasciata venerdì 12 Maggio su Netflix. Potete vedere il teaser di seguito:

La protagonista, Amybeth McNulty, ha iniziato a recitare giovanissima, già all’età di 6 anni: è apparsa nel film Morgan interpretato da Kate Mara e nelle serie TV inglesi Agatha Raisin per Sky e The Sparticle Mystery per CBBC. Ha calcato anche i palcoscenici nello spettacolo londinese di Regent’s Park The Sound of Music. 

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *