Home / News / News Serie TV / Dai Libri alla TV / American Gods: una prima foto di Gillian Anderson
American Gods

American Gods: una prima foto di Gillian Anderson

American Gods: sono anni che tanti amanti del Fantasy non aspettano altro. Dopo l’arrivo di Fuller l’hype è andato alle stelle per il nuovo show di Starz.

E se oltre ad essere amanti del fantasy, si è amanti anche delle bionde, questa prima foto di Gillian Anderson riferita ad American Gods sarà un grandissimo successo. SPOILER: lo è.

La Anderson ha twittato giovedì un immagine che da delle anticipazioni sul ruolo che interpreterà nell’adattamento per la tv via cavo del celebre romanzo si Neil Gaiman.

Gillian Anderson sarà guest-star in diversi episodi della serie di  Bryan Fuller come “la portavoce dei Nuovi Dei, agendo come la loro faccia pubblica e rappresentante di vendita, prendendo la forma di varie celebrità iconiche”. Questo quanto recita la presentazione ufficiale del personaggio.

“Lei vive dell’attenzione e del culto che la gente dà agli schermi, che siano i propri computer portatili, i televisori, gli smartphone sempre in mano. La portavoce sarà sempre pimpante, sempre in controllo, e farà girare le storie in qualsiasi modo trovi più adatto.”

Per farla breve: probabilmente non è una coincidenza che la Anderson sembra essere agghindata come l’iconica Marilyn Monroe nella foto.

La storia: American Gods

American Gods racconta la storia del galeotto recentemente rilasicato Shadow Moon (Ricky Whittle, The 100). Moon accetta un lavoro come guardia del corpo/compagno di viaggio di un uomo misterioso di nome Mr. Wednesday (Ian McShane, Deadwood). Durante il loro lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti, Shadow incontra Mad Sweeney (Pablo Schreiber, Orange is the new Black) e viene a sapere che una guerra si sta preparando tra gli Dei tradizionali della tradizione mitologica e un pantheon di Dei nuovi arrivati, che riflettono l’amore della società moderna per i soldi, la tecnologia, i media, la celebrità e le droghe.

American Gods arriverà nel 2017.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *