Home / Netflix / Se ci conoscessimo oggi (When we first met): la recensione del film Netflix con Adam Devine
Se ci conoscessimo oggi

Se ci conoscessimo oggi (When we first met): la recensione del film Netflix con Adam Devine

Nella stagione dell’amore, Netflix sforna Se ci conoscessimo oggi (When we first met). Ari Sandel dirige una commedia romantica con un tocco di fantascienza. Scritta e interpretata da Adam Devine, un film romantico per ricordare – o rimpiangere – i trascorsi San Valentino.

Se ci conoscessimo oggi: sinossi

Se ci conoscessimo oggiLa trama del film ruota intorno agli amici Noah (Adam Devine) e Avery (Alexandra Daddario). Con disappunto di Noah, dal loro primo e apparentemente perfetto incontro, non sboccia l’amore. Ma la fortuna vuole che un espediente “magico” renda a Noah la possibilità di rivivere quell’appuntamento di 4 anni addietro più e più volte, per ottenere purtroppo lo stesso risultato. Avery si innamorerà sempre dell’aitante Ethan (Robbie Amell). Quando l’amore non vuole sbocciare, forse è meglio tentare un’altra strada.

Se ci conoscessimo oggi: le nostre impressioni

Se ci conoscessimo oggiDal film Ricomincio da capo a Questione di Tempo fino al dramma per adolescenti Prima di domani, alle serie TV come Dark, i loop temporanei e la reiterazione del tempo sono usati spesso nella fiction come spunto di riflessione sulle azioni e conseguenze e sull’arbitrarietà del destino. In questo caso una commediola banale che tratta il tema tanto caro ai teenagers americani “bloccati” nell’incubo della  friendzone, quel limbo in cui una delle parti vorrebbe una relazione diversa dall’amicizia e da cui non si esce neppure provando strategie differenti.

Con una regia veloce e improntata sulla sceneggiatura più che sulla fotografia, Ari Sandel presenta cinque personaggi che girano e si incastrano meccanicamente tra di loro: lui lei e l’altro, e i loro migliori amici che fanno da spalla. Tuttavia i dialoghi – anche nella versione originale – fanno a malapena sorridere, ma mai ridere. Un montaggio rigido che vede Noah rivivere due momenti temporali ripetuti per ben quattro volte: il primo incontro e il giorno del fidanzamento di Avery. Ogni volta con atteggiamenti, battute e risultati diversi, ma con lo stesso finale.

Se ci conoscessimo oggi

Valutazione globale - 4

4

Una guardabile e scorrevole commediola banale per teenagers

User Rating: 3.97 ( 3 votes)

Se ci conoscessimo oggi: un giudizio in sintesi

Se ci conoscessimo oggiUna commedia guardabile e scorrevole, ma che poteva essere migliorata con piccoli accorgimenti tecnici e stilistici. Forse non brillanti gli attori, in primis Adam Devine, in un film prevedibile in cui il protagonista che dovrebbe convincere una ragazza carina che è davvero lui l’uomo della sua vita non è nè affascinante, né tanto meno divertente. Per concludere, Se ci conoscessimo oggi è sicuramente un film di genere che intratterrà i fruitori meno esigenti che ricorrono a Netflix per passare un paio d’ore senza pensieri. Perfetto per gli amanti delle commedie romantiche a lieto fine, quando non si ha niente di meglio da guardare.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Se ci conoscessimo oggi

Valutazione globale - 4

4

Una guardabile e scorrevole commediola banale per teenagers

User Rating: 3.97 ( 3 votes)

About Francesca Braghetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *