Home / News / News Serie TV / Guida Galattica seriale / Serie TV: i principali titoli in arrivo ad Aprile 2017, cosa vedere
aprile serie tv

Serie TV: i principali titoli in arrivo ad Aprile 2017, cosa vedere

Aprile sarà un mese veramente difficile per le serie TV, nel senso che ne verranno rilasciate tante, ma soprattutto tante di belle e sopra sopra tutto tante Serie TV imperdibili. Questo mese è stato veramente difficile fare una selezione dei titoli principali da presentarvi e da consigliarvi, così, rispetto al solito, ve ne presentiamo otto con trama e trailer, mentre a fine articolo vi daremo la data di partenza delle altre meritevoli.

Come da nostra filosofia, vi presentiamo quindi le serie TV in partenza, selezionate da Intrattenimento.eu con un po’ di sinossi e trailer in questo articolo su due pagine (non dimenticatevi di leggere la seconda o vi perderete magari delle serie TV interessanti!)

1 – Dimension 404 -Nuova Serie TV – 4 Aprile 2017 (Hulu)

Ispirata al famigerato “codice 404” che segnala l’errore di ricerca (dato non trovato), il thriller sarà composto da sei episodi auto-conclusivi, della durata di un’ora ciascuno. Dimension 404 ha lo scopo di “evocare quella sensazione di vagare nel lato bizzarro del web, inciampare in storie che non possono essere spiegate in un mondo che conosciamo. Da’ l’idea di un ai confini della realtà aggiornato e corretto, in un’era post Black Mirror. Vale la pena darci uno sguardo per capire se sarà interessante. Il formato ad episodi auto-conclusivi rende la visione meno impegnativa.

Creata da: Dez Dolly e Will Campos

Cast: Lea Michele, Joel McHale, Sarah Hyland, Costance Wu, Megan Mullully

2 – The Get Down – seconda parte prima stagione – 7 Aprile 2017 (Netflix)

Quando The Get Down farà il suo ritorno per la seconda metà della sua prima stagione su Netflix il 7 Aprile e l’anno in cui sarà ambientata questa seconda parte sarà il 1978, ossia sarà passato un anno dopo la sfida che ha visto trionfare i The Get Down Brothers contro i The Notorious Three. Nonostante che la vittoria, Zeke (Justice Smith), meglio conosciuto come Books, e il resto della crew stanno ancora cercando di lasciare il segno con uno stile musicale emergente. Serie per tutti gli amanti del Luhrmann prima maniera, un tassello di buona serialità con la musica dentro, e pochi episodi da vedere.

Creata da: Baz Luhrmann

Cast: Justice Smith, Shameik Moore, Herizen F. Guardiola, Jimmy Smits, Giancarlo Esposito

3 – Better Call Saul -3 stagione – 10 Aprile 2017 (AMC – Netflix in Italia)

Torna per la sua terza stagione il prequel di Breaking Bad, con Vince Gilligan sempre al timone, ad assicurare l’assoluta qualità del prodotto, e per i fan della serie TV originale, un atteso e graditissimo rientro, quello di Gus Fring, per una stagione che si annuncia ricca di colpi di scena assoluti.

Creata da: Vince Gilligan e Peter Gould 

Cast: Bob Odenkirk, Jonathan Banks, Giancarlo Esposito

 4 – Guerrilla -Nuova Serie TV – 16 Aprile 2017 (Showtime)

Serie da sei episodi, dal produttore esecutivo, sceneggiatore e regista John Ridley (12 anni schiavo) e con la partecipazione recitativa e produttiva di Idris Elba (Luther). Lo show racconta la storia, ambientata nel 1971, di una coppia di Londra, Jas (Pinto) e Marcus (Ceesay), che libera un prigioniero politico e forma una cellula sotterranea radicale che prende di mira il Black Power Desk, una unità di controspionaggio dedicata a schiacciare l’attivismo nero. Li aiuterà un uomo di nome Kent (Idris Elba). Un drama storico politicamente schierato e molto intenso, per chi ama la storia, sicuramente imperdibile.

Creata da: John Ridley

Cast: Freida Pinto, Babou Ceesay, Rory Kinnear, Idris Elba

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *