Home / Netflix TV / Michael C. Hall arriva in Netflix per un drama in 8 parti: Safe

Michael C. Hall arriva in Netflix per un drama in 8 parti: Safe

Michael C. Hall (indimenticato protagonista di Dexter, sia delle prime 4 belle stagioni, sia delle successive che definire porcheria è un eufemismo) sbarca su Netflix e, se già un primo piede lo aveva messo dentro visto che ricoprirà il ruolo di John Fitzgerald Kennedy nella seconda stagione di The Crown, ora entra a titolo definitivo, visto che avrà una serie da protagonista, anche se non proprio una serie originale Netflix, essendo una co-produzione con i francesi di Studiocanal.

Michael C. Hall e Safe, serie in 8 episodi

Michael C. Hall e Amanda Abbington (Sherlock) stanno per diventare, infatti, i protagonisti di Safe, un dramma di otto episodi realizzato per Netflix e Canal Plus. Il thriller creato dal produttore esecutivo Harlan Coben è scritto da Danny Brocklehurst di Shameless. Le riprese cominciano in questi giorni e si prevede un possibile debutto nel 2018, anche se è più probabile che sia nella seconda parte del prossimo anno.

the cronw michael hallL’ex Dexter, Hall, interpreterà Tom, un chirurgo pediatrico che sta crescendo le sue due figlie adolescenti Jenny e Carrie in una pittoresca comunità chiusa, dopo la morte di sua moglie. Ognuno di loro sembra recuperare dal dolore e poter vivere felice, fino ad una sera, quando Jenny sgattaiola fuori per andare ad una festa. In questa occasione un omicidio e una persona scomparsa faranno alzare il tappeto che nasconde i più inconfessabili segreti di questa comunità (ma dai, che novità).

La società di produzione RED di Studiocanal (Happy Valley, The Five) sarà la casa di produzione anche per questa serie. Netflix ha diritti di streaming globale al di fuori della Francia dove lo show verrà trasmesso da Studiocanal.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *