Home / News / News Libri / Consigli di lettura / 8 libri per l’estate: terzo appuntamento di consigli di lettura
8 libri per l'estate

8 libri per l’estate: terzo appuntamento di consigli di lettura

Continuiamo i nostri appuntamenti di consigli di lettura, suggerendovi anche questa settimana 8 libri, tra quelli usciti quest’anno che potrebbero essere interessanti per le vostre letture estive, ormai essendo alle soglie delle tanto agognate ferie d’agosto (per chi le fa). Questa volta svariamo un po’ tra generi, perdendoci nell’esotico indiano, viaggiando tra gli autori della nostra Penisola, che si destreggiano tra gialli e satira, andando a perderci tra la letteratura satirica americana, e se, soprattutto, non trovate qui qualcosa di vostro gusto, andate a leggervi gli altri due appuntamenti, grazie ai link che trovate in articolo. Buona lettura.

8 libri per l’estate, volume III

diario di un ottancinquenne Hendrik GroenFin qui tutto bene
Autore: Hendrik Groen
Casa Editrice: Longanesi
Pagine: 350

Il primo romanzo di Hendrik Groen, Piccoli esperimenti di felicità, è stato un caso editoriale venduto in 29 paesi, 16 settimane di permanenza in cima alla classifica olandese e lo scoppio di una vera e propria “Hendrik Groen mania”. Sull’onda dell’entusiasmo, è stato creato in Olanda il “Club del Libro più anziano” che vanta il primato dell’età media di partecipanti più alta al mondo. Fin qui tutto bene, è il secondo capitolo di questo racconto tanto ironico quanto umano che affronta con levità temi fondamentali di ogni esistenza umana.

Ideale per: chi ama riflettere con il sorriso sulle labbra  

La fidanzata
Autore: Michelle Frances
Editore: Editrice Nord
Pagine: 450

Laura doveva sistemare la faccenda. Suo figlio era l’unica cosa importante e qualunque madre avrebbe fatto lo stesso. Se lo ripeté come un mantra, per farsi coraggio. Un momento prima aveva i brividi di freddo, quello dopo era assalita da ondate di caldo. La sua vita stava per finire.

Cherry odia la sua vita. E adesso, finalmente, ha la possibilità di riscattare tutte le umiliazioni subite in passato grazie all’amore di Daniel. Un ragazzo ricco, bello, generoso. Peccato che tra lei e la felicità ci sia ancora un ultimo ostacolo: l’invadente, onnipresente Laura.

Ideale per: chi vuole leggere un thriller declinato con la rivalità più antica del mondo

il ministero Arundhati RoyIl ministero della suprema felicità

Autore: Arundhati Roy
Editore: Guanda
Pagine: 496

Due decenni dopo il celebrato Dio delle piccolo cose, il secondo romanzo di Arundhati Roy, ambizioso e originale, fonde brutalità e tenerezza, risonanza mitica e materia da prima pagina di giornale. Il ministero della suprema felicità ci accompagna in un lungo viaggio nel vasto mondo dell’India: dagli angusti quartieri della vecchia Delhi agli scintillanti centri commerciali della nuova metropoli, fino alle valli e alle cime innevate del Kashmir

Ideale per: chi vuole viaggiare con la mente verso mondi lontani e drasticamente contradditori

Leggi anche: 8 libri per l’estate: primo appuntamento di consigli di lettura

arminutaL’arminuta
Autore: Donatella Di Pietrantonio
Editore: Einaudi
Pagine: 172

Ci sono romanzi che toccano corde cosí profonde, originarie, che sembrano chiamarci per nome. È quello che accade con L’Arminuta fin dalla prima pagina, quando la protagonista, con una valigia in mano e una sacca di scarpe nell’altra, suona a una porta sconosciuta. Ad aprirle, sua sorella Adriana, gli occhi stropicciati, le trecce sfatte: non si sono mai viste prima. Inizia cosí questa storia dirompente e ammaliatrice: con una ragazzina che da un giorno all’altro perde tutto

Ideale per: chi vuole sperimentare un ritratto di famiglia diverso e una storia dirompente 

a cantare fu il cane vitaliA cantare fu il cane
Autore: Andrea Vitali
Editore: Garzanti
Pagine: 432

La quiete della notte tra il 16 e il 17 luglio 1937 viene turbata a Bellano da un grido di donna. Trattasi di Emerita Diachini in Panicarli, che urla «Al ladro! Al ladro!» perché ha visto un’ombra sospetta muoversi tra i muri di via Manzoni. E in effetti un balordo viene poi rocambolescamente acciuffato dalla guardia notturna Romeo Giudici. È Serafino Caiazzi, noto alle cronache del paese per altri piccoli reati finiti in niente soprattutto per le sue incapacità criminali.

Ideale per: chi ama leggere le storie di Paese, nella provincia italiana, cariche di ironia 

nessuno come noiNessuno come noi
Autore: Luca Bianchini
Editore: Mondadori
Pagine: 250

Torino, 1987. Vincenzo, per gli amici Vince, aspirante paninaro e aspirante diciassettenne, è innamorato di Caterina, detta Cate, la sua compagna di banco di terza liceo, che invece si innamora di tutti tranne che di lui. Senza rendersene conto, lei lo fa soffrire chiedendogli di continuo consigli amorosi sotto gli occhi perplessi di Spagna, la dark della scuola, capelli neri e lingua pungente. In classe Vince, Cate e Spagna vengono chiamati “Tre cuori in affitto”, come il terzetto inseparabile della loro sit-com preferita.

Ideale per: chi anche nel leggere un libro si fa catturare dal tanto acclamato vintage 

Leggi anche: 8 libri per l’estate: secondo appuntamento di consigli di lettura

chiara gamberale qualcosaQualcosa
Autore: Chiara Gamberale
Editore: Longanesi
Pagine: 200

La Principessa Qualcosa di Troppo, fin dalla nascita, rivela di possedere una meravigliosa, ma pericolosa caratteristica: non ha limiti, è esagerata in tutto quello che fa. Si muove troppo, piange troppo, ride troppo e, soprattutto, vuole troppo. Ma, quando sua madre muore, la Principessa si ritrova «un buco al posto del cuore». Com’è possibile che proprio lei, abituata a emozioni tanto forti, improvvisamente non ne provi più nessuna? Smarrita, Qualcosa di Troppo prende a vagare per il regno e incontra così il Cavalier Niente che vive da solo in cima a una collina e passa tutto il giorno a «non-fare qualcosa di importante».

Ideale per: chi vuole leggersi una favola dolce, leggera e istruttiva 

torto marcioTorto Marcio
Autore: Alessandro Robecchi
Editore: Sellerio
Pagine: 415

Tre luoghi di Milano, vicini sulla mappa ma lontanissimi tra loro, per il nuovo romanzo di Robecchi: la casa di Carlo Monterossi, autore televisivo di una trasmissione trash (di cui si vergogna), cultore di Bob Dylan e detective per caso; il quartiere malfamato attorno a San Siro, un mercato degli alloggi governato dai calabresi, dal collettivo di sinistra e dagli africani che si dividono democraticamente spazi e spacci; infine la questura dove lavorano in tandem il sovrintendente Carella e il vice Ghezzi.

Ideale per: chi vuole leggere un giallo moderno, ambientato nelle pieghe della Milano non più da bere 

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino… you know what I mean… ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell’HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *